QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°20° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità mercoledì 29 luglio 2015 ore 19:45

Il cane che ha trovato il cadavere dell'anziana

Si chiama Erika, ha 4 anni ed è una cagnolina drathaar condotta da Sara Trivella volontaria della Pubblica Assistenza di Rosignano



VOLTERRA — Come è noto, domenica mattina 26 luglio è stato ritrovato, dopo cinque giorni di estenuanti ricerche, il corpo ormai senza vita di Franca Maria Rossi, la donna di 84 anni scomparsa dalla propria abitazione nella zona di Villa a Volterra martedì 21 luglio.

Franca è stata trovata a meno di due chilometri in linea d'aria da dove viveva. A fare il triste ritrovamento è stata Eika, un cane di razza drathaar (cane da ferma tedesco a pelo duro) di 4 anni condotta da Sara Trivella volontaria della Pubblica Assistenza di Rosignano Marittimo.

Infatti, alle ricerche condotte e dirette dai Vigili del Fuoco insieme alle forze dell'ordine cittadine e durate per molti giorni, hanno partecipato anche varie associazioni di volontariato, comprese le unità cinofile di Anpas Toscana. In particolare 2 unità cinofile della Pubblica Assistenza dell'Alta val di Cecina e 5 della Pubblica Assistenza di Rosignano, già solito a questo tipo di ritrovamenti grazie alla collaborazione con l'Human Blood Detection Dog, ditta specializzata nell'addestramento e nella preparazione per il ritrovamento di tracce ematiche e resti umani.

Associazioni che, lo ricordiamo, hanno partecipato a titolo gratuito alle ricerche che sono andate avanti in questo caso con uomini e mezzi per quasi una settimana nelle campagne.

Le unità cinofile dell'Anpas con le loro associazioni "si congratulano con le autorità intervenute durante la ricerca poichè si è potuto constatare una grande sinergia tra il volontariato e le istituzioni". Ringraziano anche "i responsabili delle due associazioni che hanno reso possibile la partecipazione delle unità cinofile".

Si tratta di cani che con i loro padroni sono preparati appositamente per queste situazioni e si addestrano due volte a settimana, anche con il supporto dell'Hbdd di Rosignano che prepara anche con un supporto psicologico i conduttori e che ha ormai costituito un team affiatato fra le 7 coppie delle pubbliche assistenze di Rosignano e Alta Val di Cecina.

Risorse preziose a disposizione degli enti che coordinano le ricerche in casi di persone scomparse come quello della signora Franca e si ricorda che l'unità per partecipare deve avere delle qualifiche precise. Un supporto qualificato del volontariato agli organi preposti a questo tipo di emergenze



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica