QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 20°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 15 settembre 2019

Attualità martedì 24 febbraio 2015 ore 20:05

Il servizio civile tra musei e biblioteche

Immagine di repertorio

Inizia domani l'esperienza dei giovani volontari. L'Anci ha coinvolto 20 Comuni toscani in 10 progetti diversi, per un totale di 65 giovani scelti



VOLTERRA — Oltre 300 candidati, 65 ragazzi selezionati, 20 Comuni coinvolti con 10 progetti approvati: sono i numeri del servizio civile regionale gestito da Anci Toscana per l’anno 2015, che da domani 25 febbraio vedrà i giovani volontari iniziare l'attività in tutta la regione.
Ciascun Comune ha valorizzato la risorsa del servizio civile per le esigenze più sentite nel proprio territorio: realtà come Volterra, Sorano, Colle Val d’Elsa hanno puntato sul rilancio delle strutture storiche e culturali ed i volontari opereranno in musei civici, aree archeologiche e biblioteche storiche.

“Anci Toscana, quale ente accreditato, ha deciso di impegnarsi a fondo per promuovere il servizio civile e moltissimi ragazzi si sono rivolti a noi – spiega la presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti – Sono ragazzi motivati e appassionati, che vivranno un anno molto importante non solo per la loro storia e la loro crescita, ma per tutta la comunità che hanno scelto impegnandosi nel sociale, nell’assistenza, nei musei, nella promozione turistica. A loro vanno i miei complimenti e il mio più sincero augurio”.

I 20 Comuni coinvolti sono oltre a Volterra, Casale Marittimo sempre in Provincia di Pisa, Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, San Giovanni Valdarno, Carmignano, Pescia, Marliana, Capolona, Bucine, Colle Val d’Elsa, Castagneto Carducci, Piancastagnaio, Semproniano, Santa Fiora, Sorano, Follonica, Capalbio, Pontremoli. Nove progetti su dieci sono di rete, cioè coinvolgono più di un Comune. I settori di intervento dei progetti sono: servizi sociali, assistenza alla persona, interventi socio-educativi per le persone e i minori svantaggiati (5 progetti per un totale di 30 volontari); facilitazione all’accesso ai servizi comunali e territoriali (2 progetti per un totale di 13 volontari); biblioteche comunali e archivi storici (1 progetto per un totale di 8 volontari); musei e aree archeologiche (1 progetto per un totale di 8 volontari; promozione del territorio (1 progetto per un totale di 6 volontari).

I giovani volontari saranno impiegati per 25 ore alla settimana per un anno e percepiranno un’indennità di 433 euro mensili, corrisposta direttamente dalla Regione Toscana.



Tag

Catania, Salvini contestato

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Attualità