Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA15°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic a Sanremo: «Il duetto con Mihajlovic? Speriamo che anche lui non sappia cantare»

Attualità martedì 29 dicembre 2020 ore 15:10

Covid, nel Pisano 26 nuovi casi e 2 decessi

Da inizio epidemia contagiate 16602 persone residenti in provincia. Pisa seconda in Toscana per numero di casi in rapporto alla popolazione



PISA — Sono 26 i casi di Coronavirus rilevati tra Pisa e provincia tra ieri e oggi, due i nuovi decessi di persone che avevano contratto il virus. E' quanto emerge dal report regionale sull'andamento dell'epidemia. Nelle 24 ore precedenti i nuovi casi erano stati 18, mentre i decessi 5.

L'Asl nord ovest ha indicato sesso ed età di una delle vittime segnalate dalla Regione, si tratterebbe di un uomo di 97 anni, e il comune di residenza dei nuovi contagi rilevati sul territorio: 17 nell'Area Pisana (Calci 1, Cascina 6, Crespina Lorenzana 1, Pisa 6, San Giuliano Terme 2, Vecchiano 1),  8 in alta Val di Cecina e Valdera (Calcinaia 2, Palaia 1, Ponsacco 2, Pontedera 1, Santa Maria a Monte 1, Volterra 1). Un altro caso è da attribuire al Comprensorio del Cuoio.

Con gli ultimi 26 contagi segnalati, i casi di Coronavirus emersi in provincia di Pisa dall'inizio dell'epidemia sale a 16602, mentre il conteggio delle vittime è da aggiornare a 417.

Quella di Pisa, con 3.962 casi su 100mila abitanti, si conferma da settimane la seconda provincia in Toscana per numero di casi in rapporto alla popolazione, dietro la provincia di Prato (4.010). Il dato pisano è superiore sia alla media toscana sia a quella quella italiana.

Per leggere il bollettino della Regione con i dati di tutta la Toscana cliccate qui.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura

Cronaca