QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°27° 
Domani 19°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 14 agosto 2018

Attualità mercoledì 31 gennaio 2018 ore 10:28

Dipendenti comunali ai ferri corti

Il municipio di Pomarance

In ritardo i pagamenti di produttività e straordinari, mentre l'amministrazione chiede ai dipendenti massima precisione e puntualità



POMARANCE — Rapporti tesi al Comune di Pomarance, dove i dipendenti lamentano arretrati non pagati e condizioni di lavoro non ottimali. Con un comunicato, che riportiamo di seguito, le Rsu parlano di "rapporti deleteri" mai sanati, da quando nel 2012 alcune funzioni passarono all'Unione montana.

"E’ con profondo rammarico - questo il comunicato - che l’ R.S.U. del Comune di Pomarance con la Cgil Funzione Pubblica Provinciale prendono atto che i Rapporti Sindacali e le problematiche del Personale non sono una priorità per L’Amministrazione Comunale. Non saremmo mai voluti arrivare a comunicare sui media tali problematiche ma non vi è stata un’inversione di tendenza rispetto ai deleteri rapporti sindacali creatisi sull’organizzazione e associazione di alcune funzioni del Comune trasferite all’Unione Montana nel 2012 che sancirono una rottura tra le parti e abbandono del tavolo da parte delle OO.SS. senza la firma dell’accordo propostoci.

L’assemblea del personale del Comune di Pomarance ha evidenziato le seguenti criticità:

  • La produttività 2016 è stata erogata solo a novembre 2017;
  • Il pagamento degli straordinari ci risulta fermo a agosto per il personale dell’Ufficio tecnico a fronte di attività espletate su richiesta dell’Amm.
  • La contrattazione per la costituzione del Fondi della Produttività dell’anno 2017 è stata effettuata solo nel mese di novembre e questo ha causato il blocco del pagamento di alcuni emolumenti
  • Il personale Tecnico non ha spogliatoi per la cui realizzazione i fondi erano presenti, addirittura, già nell’ultimo bilancio dell’amministrazione Maggi
  • Il parco autoveicoli dell’ente continua ad essere obsoleto e inadeguato ai servizi richiesti.
  • La comunicazione Sindacale è solitamente tardiva a fronte di convocazioni e tempi ristretti per poter approfondire accordi per rispettare le scadenze contrattuali.
  • Sembra impossibile che a fronte di simili ritardi si sia invece approvato un nuovo regolamento orario che esige estrema precisione e puntualità.
  • Non esistono piani di formazione e qualificazione del personale, adeguati ai nuovi programmi informatici.

Ci preme inoltre sottolineare che la recente scelta di finanziare la nuova Posizione Organizzativa del Settore Polizia Municipale con le risorse del fondo di produttività del personale tagliando le risorse per i progetti, senza valutare altre opzioni, sia un’ulteriore conferma che alle problematiche del personale e alla sua valorizzazione, si presti scarsa attenzione.

La RSU e le OO.SS., oltre a evidenziare la criticità di queste scelte, chiedono che:

  1. - Nell’anno 2018 la contrattazione decentrata inizi nel mese di gennaio ( ma il mese è già alla fine purtroppo)
  2. Siano pagati gli straordinari al personale
  3. Il pagamento della produttività dell’anno 2017 sia effettuato entro il mese di aprile 2018;
  4. Non si verifichino più ritardi sulle scelte del personale che possano pregiudicare le retribuzioni e i diritti dei dipendenti soprattutto in un quadro normativo complesso e in continuo mutamento come quello attuale.

Auspichiamo che le problematiche sollevate possano rappresentare un serio motivo di riflessione da parte dell’amministrazione al fine di ristabilire costruttive e rispettose relazioni sindacali, nell’interesse dei lavoratori e dei cittadini".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità