Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità mercoledì 27 gennaio 2021 ore 14:30

Il museo della geotermia riapre i suoi battenti

Il Museo di Larderello, che racconta la suggestiva storia di questa risorsa naturale, è nuovamente visitabile in sicurezza



POMARANCE — Dopo la riapertura estiva 2020, che ha fatto registrare un importante afflusso di visite in completa sicurezza, e la successiva chiusura invernale durante il periodo di zona rossa ed arancione, il Museo della Geotermia di Larderello ha riaperto ufficialmente le porte al pubblico.

Enel Green Power Italia ha adottato tutte le misure di sicurezza, dotando l’ingresso del Museo di postazione con gel disinfettante e rilevazione della temperatura corporea dei visitatori e dando priorità alle visite su prenotazione 

I visitatori possono comunque presentarsi senza prenotazione al Museo, con possibili tempi di attesa nel caso in cui vi siano persone prenotate che hanno la precedenza. Al Museo si può accedere soltanto se muniti di mascherina, rispettando tutte le indicazioni per l’ingresso scaglionato in completa sicurezza..

Il Museo sarà aperto con orario invernale dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 17:00. A partire dal 16 marzo 2021 entrerà in vigore l’orario estivo (che inizialmente sarà lunedì – venerdì dalle 9:30 alle 18:30).

Il Museo della Geotermia di Enel Green Power Italia - gestito da Idealcoop che ha riaperto anche il “Punto accoglienza visitatori” – racconta la storia dell’energia attraverso 10 sale che si snodano in un percorso interattivo, ad elevato contenuto tecnologico e multimediale, pensato per consentire ai visitatori di conoscere le molte applicazioni tecnico industriali nonché l’affascinante storia e l’evoluzione di questa risorsa naturale. Nel novembre 2017 il Museo si è arricchito di una nuova ala al primo piano che era l’abitazione del De Larderel con ulteriori 12 sale – al momento riservate a visite gestite direttamente da Enel Green Power Italia – che accolgono la biblioteca storica, le origini di Larderello, il suo sviluppo dalla chimica all’attività elettrica, l’archivio storico fotografico.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Sport

Cronaca