Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA10°19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Politica sabato 11 aprile 2020 ore 08:54

"La geotermia è la risorsa per ripartire"

Andrea Pieroni (Pd)

Ne è convinto il consigliere regionale Andrea Pieroni (Pd), che invita a riflettere sulla cosiddetta "Fase 2" dell'emergenza coronavirus



POMARANCE — "Le riflessioni sulla ripartenza dopo la crisi del coronavirus sono concordi nel mettere al centro lo sviluppo sostenibile, che vede nell’accrescimento delle energie rinnovabili il punto di partenza di un nuovo modello di sviluppo – afferma il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni –. In questo contesto la geotermia è una risorsa fondamentale, già disponibile, sulla quale tornare rapidamente ad investire in maniera massiccia".

Una riflessione, quella del consigiere dem, che lo porta inevitabilmente a tornare sull'ormai annosa questione degli incentivi al settore geotermico e dell'infinita attesa del decreto Fer2.

"In questa prospettiva - osserva Pieroni - il ripristino degli incentivi diventa un fattore cruciale. In questi giorni il Governo sta mettendo in campo misure per sostenere e rilanciare l’economia, per la geotermia significa arrivare rapidamente all’approvazione del decreto Fer2. Serve un’accelerazione straordinaria affinché nel prossimo giugno, come ipotizzato, il decreto possa essere definito. Per la Val di Cecina e le aree geotermiche non c’è niente da inventare: vanno rafforzate le condizioni perché Enel Green Power possa riprendere ad investire. Questa è la ricetta necessaria per evitare che una vasta area della Toscana subisca una pericolosa deriva socioeconomica. Solo con questo presupposto potrà essere ridato slancio e prospettiva al tessuto economico locale, che ruota intorno alla geotermia, assicurando migliaia di posti di lavoro".

Per Pieroni in tempo di pandemia la questione degli incentivi alla geotermia si è fatta ancora più stringente. "Alla vigilia dello “tsunami” coronavirus il Governo aveva dato segnali di disponibilità incoraggianti - dice in proposito -. Si deve dare seguito agli impegni presi. L’incertezza, amplificata dalla pandemia, rischia di minare fortemente il comparto. La Regione Toscana continuerà a farsi carico delle preoccupazioni che anche i Comuni, le imprese locali e i sindacati, stanno giustamente ponendo. Seppure in un contesto pesantemente condizionato dall’emergenza sanitaria, non possiamo trascurare un fondamentale volano di sviluppo e di energia rispettosa dell’ambiente".

"Quella degli investimenti in geotermia è un’occasione preziosa - conclude il consigliere del Pd -, per far sì che la Val di Cecina contribuisca a tracciare quel nuovo modello di sviluppo che combatta la crisi climatica e i danni economici che ne conseguono".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Altri tre casi nel Comune di Pomarance, tre nuovi contagi in zone del versante Valli Etrusche. Il punto sulle vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca