Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:VOLTERRA14°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica mercoledì 07 aprile 2021 ore 14:07

Tamponi e vaccini, "Serve unione"

Lo dice Democrazia Civica mettendo in evidenza i disagi per le vaccinazioni e invitando a fare tamponi a tutti i residenti



POMARANCE — "Per superare le tante difficoltà create dalla pandemia ci vuole il contributo di tutti, soprattutto a livello di istituzioni locali che dovrebbero collaborare nella loro completezza e senza fare distinzioni tra maggioranze e minoranze con associazioni, volontariato e organizzazioni sindacali, perché serve davvero un lavoro puntuale e coordinato tra tutti per superare questo momento davvero drammatico"

Lo dice Democrazia Civica, aggiungendo che "Monitorando meglio lo stato di salute dei nostri residenti e tracciando nel miglior modo possibile l’infezione del virus" si tornerà il più velocemente possibile alla normalità.

"Iniziamo quindi a fare in modo gratuito i tamponi a tutti i nostri residenti che non li hanno ancora fatti", è l'invito.

"Questo per individuare quanti di noi sono dei portatori sani del virus, con lo scopo, oltre a prevenire l’estensione dei contagi anche di contribuire e alleggerire la notevole mole di lavoro svolto dalle strutture sanitarie.

Altro punto che individuiamo critico sono le vaccinazioni. Ancora molti dei nostri abitanti ultraottantenni devono ancora fare la prima vaccinazione, certamente per motivi dovuti alla mancanza di vaccini consegnati alle strutture sanitarie territoriali, ma anche, fatto ancor più inquietante, per la scelta che è stata fatta di vaccinare in modo prioritario altri al loro posto."

Democrazia Civica aggiunge: "Riteniamo che non si possa più tacere rispetto a questa decisione quantomeno discutibile e ci domandiamo del perché ad oggi continui ad esserci il silenzio assoluto su tutto ciò sia da parte dell’assessore competente che della amministrazione visto che sono loro che per legge hanno il compito di tutelare la salute dei cittadini e a maggior ragione di quelli più deboli.

Sempre per quanto riguarda la politica vaccinale, anche se si tratta di un fatto non di competenza comunale ma regionale, ci preme denunciare il malfunzionamento del portale per le prenotazioni destinato ai non ultraottantenni.

A tal proposito riteniamo inutile che si chieda il supporto per effettuare le prenotazioni alle associazioni ed ai sindacati se poi non si é in grado di mantenere attivo ed efficiente questo servizio. Se il malfunzionamento del portale è dovuto, come sembra, all’impossibilità di essere a conoscenza dei quantitativi di vaccino in arrivo così da poterne programmare la distribuzione, allora si prenda in considerazione un altro strumento evitando così ai cittadini inutili attese.

Continuando con l’attuale gestione si rischia solo di aumentare lo scontento e le proteste tra la popolazione". 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incendio in una azienda casearia di Volterra. Le squadre dei Vigili del Fuoco sono state impegnate tutto il giorno nelle operazioni di spegnimento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca