Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA11°23°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Cronaca giovedì 27 febbraio 2014 ore 16:35

Ricotti replica duramente a Buselli e al sindacato degli infermieri

Il presidente delll'Auxilium Vitae: "non verranno licenziati 4 dipendenti", si tratta di "una polemica sterile e dannosa per l'azienda"



VOLTERRA — Ugo Ricotti, presidente del centro di riabilitazione di valenza regionale Auxilium Vitae di Volterra, replica alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal sindacato Nursind e dal sindaco di Volterra Marco Buselli. Ricotti ribadisce in una nota diffusa dalla Usl 5 di Pisa "che non è assolutamente vero che verranno licenziati quattro dipendenti".
Nella nota stampa si legge che "la direzione aziendale di Auxilium Vitae si trova costretta, suo malgrado, a rispondere agli attacchi sconsiderati e con contenuti palesemente falsi, ricevuti attraverso i quotidiani locali ad opera del sindacato Nursind, non nuovo a provocazioni di questo genere".
"Il piano di riorganizzazione - spiega Ricotti - prevede che si faccia ricorso in misura minore al personale che viene assunto a tempo determinato per la sostituzione delle assenze del personale in organico. La diminuzione di una unità di personale infermieristico nel turno di notte, in ciascuna area funzionale, non rappresenta una riduzione di assistenza ma una migliore distribuzione delle risorse umane. Durante la notte è infatti prevista la presenza, in ciascuna delle due aree funzionali, di un medico specialista che svolgerà servizio di guardia notturna assieme a 3 infermieri e personale di supporto (operatori socio sanitari)”.
“Stupisce che in questa sterile polemica - continua il presidente dell'Auxilium Vitae - così vergognosamente strumentale e dannosa per l’azienda, si inserisca in modo plateale il sindaco Buselli alla ricerca di un consenso elettorale che, evidentemente, non trova per le cose da lui realizzate". "Avremmo invece pensato che il sindaco - aggiunge Ricotti - si associasse alla soddisfazione della direzione aziendale per gli importanti risultati ottenuti in così breve tempo: il risanamento del bilancio 2013 senza ricorrere ad una sola ora di cassa integrazione né ad un solo licenziamento del personale in organico, i progetti di sviluppo realizzati in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, un più stretto contatto con il territorio attraverso i Comuni del’Unione Montana e le istituzioni Cittadine quali la Cassa di Risparmio di Volterra e la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, la realizzazione di un Ufficio di Formazione interno all’azienda, la stretta collaborazione con INAIL e con l’ospedale di Volterra con integrazioni funzionali così strette che hanno consentito il mantenimento di servizi ospedalieri di notevole importanza per i cittadini”.
“Rammaricandoci per dover polemizzare con il sindaco di Volterra – commenta Ricotti - non possiamo consentire che Buselli giochi, per la sua campagna elettorale, sulla pelle di Auxilium così come a suo tempo ha fatto con l’ospedale civile, riuscendo però ad ottenere, nei cinque anni del suo mandato, solo risultati disastrosi nei confronti delle tante criticità della sanità volterrana".
"Ricordo infine a Buselli - conclude il presidente - che fa finta di cadere dalle nuvole ogni qualvolta gli giungono notizie di Auxilium, che è socio dell’azienda e viene regolarmente informato sui processi aziendali dal rappresentante dei comuni che partecipa al nostro consiglio di amministrazione”.
Fonte: Comunicato stampa USL 5 Pisa

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un nuovo caso registrato a Pomarance e altri sette in comuni del versante "Valli Etrusche". I numeri dei vaccinati sulla zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Politica