Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Attualità lunedì 18 dicembre 2023 ore 19:30

Tassa di soggiorno, "Investimenti sul turismo"

Riparbella

Dal 2024 i turisti dovranno pagare un euro al giorno. Neri: "Tutte le risorse saranno utilizzate per la promozione e la valorizzazione"



RIPARBELLA — Anche a Riparbella, a partire dal 1° Gennaio 2024, i turisti che soggiorneranno nelle strutture ricettive del territorio comunale dovranno pagare l'imposta di soggiorno.

"Il nostro era rimasto l’unico Comune dell’Ambito turistico a non averla introdotta - ha spiegato il sindaco Salvatore Neri - abbiamo quindi avviato un percorso di condivisione con gli imprenditori del settore per strutturarla".

L'imposta sarà dovuta da ciascuna persona per ogni pernottamento nelle strutture ricettive riparbelline in tutto l’anno, fino a 7 pernottamenti consecutivi o 30 cumulativi. La tariffa sarà di un euro al giorno.

"Gli introiti di questa imposta devono per legge essere investiti in progetti turistici, di promozione e valorizzazione del territorio - ha aggiunto Neri - per un piccolo Comune come il nostro, avere tali risorse offre la possibilità di portare avanti progetti importanti, pensati insieme a chi opera in questo campo".

Esentati dal pagamento saranno gli iscritti all'anagrafe di Riparbella, i minori di 18 anni, i familiari di persone ricoverate nelle strutture ospedaliere e che hanno la necessità, al fine di garantire la necessaria assistenza, di soggiornare in una struttura ricettiva, i disabili non autosufficienti più un accompagnatore, le persone che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario e i lavoratori stagionali.

"Già dallo scorso anno abbiamo iniziato un percorso condiviso per individuare a quali progetti dare la priorità - ha detto l’assessora Monica Marraffa - abbiamo ricevuto dagli stessi operatori turistici indicazioni a investire, come stiamo già facendo, su percorsi trekking e di ebike, e su arredi urbani che caratterizzino il territorio come le cornici selfie panoramiche".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Chiesta al Comune la proroga allo stop alle nuove aperture di pubblici esercizi in centro storico e l'autorizzazione a installare dehors permanenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità