Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:VOLTERRA11°19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 17 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morti Covid: dove mettere il miliardo di euro in pensioni che l'Inps risparmia ogni anno

Attualità mercoledì 06 giugno 2018 ore 09:27

Una scuola certificata "senza zaino"

Festa alle elementari per l'adesione all'innovativo progetto formativo promosso dalla Regione e per l'arrivo di 5 computer donati dal Rotary Club



RIPARBELLA — Alla presenza del Sindaco dei ragazzi e dei tanti alunni che frequentano le elementari di Riparbella è stata scoperta la targa della Regione che certifica la scuola elementare di Riparbella come “scuola senza zaino”

Questo progetto, portato avanti con intraprendenza grazie alla felice intuizione del corpo docente di Riparbella, aveva l’obbiettivo di valorizzare al meglio la scuola con un’offerta formativa rivolta ai giovani alunni che fosse al passo con i tempi senza dimenticare la collocazione rurale dell’istituto. 

Il corpo docente guidato da Daniela Beccuzzi, responsabile del progetto, non si è mai risparmiato nel cercare di costruire offerte didattiche innovative e questo ha reso la piccola scuola elementare di Riparbella un modello per tanti altri oltre ad essere una scuola che attrae anche alunni non residenti nel comune. Al progetto di Riparbella, cresciuto grazie anche alla fiducia che gli ha dato la Regione Toscana, è stata consegnata la targa esposta ora esposta all’ingresso, che certifica il buon lavoro svolto fino a oggi. 

Durante la festosa cerimonia sono stati consegnati ufficialmente cinque nuovi PC per il laboratorio di informatica grazie alla donazione del Rotary Club durante la presidenza del dottor Vincenzo Paroli, che ha ricevuto i ringraziamenti di tutti gli alunni e del corpo docente.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi di positività al coronavirus, seppur pochi, diventano un campanello d'allarme se rapportati alla popolazione residente
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca