Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Cultura lunedì 27 luglio 2015 ore 17:32

'Romanzi al tempo etrusco'

​Scelti i vincitori del concorso nazionale promosso dal Gruppo Archeologico Sasso Pisano



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — È lo scrittore calabrese Bonifacio Vincenzi, con il romanzo Il mondo di Celie – Storia di un bambino etrusco, il vincitore del Concorso Letterario Nazionale “Lo scavo etrusco di Sasso Pisano”.

Il romanzo vincitore verrà inserito nel volume Romanzi al tempo etrusco, edito dal Gruppo Archeologico Sasso Pisano che conterrà anche altri due romanzi meritevoli di pubblicazione rispettivamente di Eugenia Grimani, di origine siciliana ma abitante a Roma con il romanzo Dalla parte degli etruschi: tra mito e reatà; e di Chiara Canonici dalle Marche, con il romanzo Larthia Spandui – Sacerdotessa di Saxo.

La proclamazione dei vincitori e la presentazione del libro si svolgerà sabato 8 agosto, alle ore 16,30, presso il ristorante “Il Tinaio” di Sasso Pisano. Oltre ai membri della commissione esaminatrice interverranno gli scrittori vincitori, le istituzioni del territorio ed il presidente del Gruppo Archeologico Sasso Pisano, Paolo Fillini.

Il Premio, unico nel suo genere, nato da una intuizione nell’anno 2014 di Nicola Gualerci, responsabile comunicazione dei Gruppi Archeologici Toscani ed organizzato dal Gruppo Archeologico Sasso Pisano, riguardava la scrittura di un romanzo inedito ambientato nella Val di Cornia, nelle località dello scavo delle terme etrusche di Sasso Pisano, negli anni, appunto, del popolo etrusco.

Importanti i nomi dei componenti della commissione esaminatrice: Annamaria Esposito, già sovraintendenza ai beni archeologici della Toscana (presidente di commissione); Giorgio Verdiani e Roberta Zagnoli, docenti Università di Firenze (vice-presidenti di commissioni); ed i lettori di commissione: Donatella Donati, scrittrice; Marina Riccucci, docente Università di Pisa; Lorenzo Benini, Pittsburgh University of Pennsylvania Lecturer, finanziatore di ricerche archeologiche; Lorenzo Taccini, laurea magistrale in archeologia, Università di Pisa.

"La pagina dedicata al bando del concorso nazionale, all’interno del portale dei concorsi letterari - spiegano dal Gruppo Archeologico Sasso Pisano - ha superato le 11mila visualizzazioni on line e ricevuto adesioni di partecipazione da gran parte dell’Italia",

Il Gruppo Archeologico Sasso Pisano (G.A.S.P.) ha come obiettivo l’individuazione, l’accertamento, la tutela e la valorizzazione del patrimonio dei beni culturali e ambientali della alta Val di Cornia e dell’Alta Val di Cecina in Toscana, in collaborazione con le autorità preposte. Le attività del G.A.S.P. si concretizzano anche nella realizzazione di corsi di formazione specifici, mirati alla valorizzazione del patrimonio culturale esistente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avviso del gestore idrico che ha in programma la realizzazione di bypass sulla condotta di adduzione e distribuzione, tra giovedì e venerdì
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS