Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:VOLTERRA17°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Politica venerdì 23 maggio 2014 ore 06:40

Rossi: "il Castelnuovo del futuro deve affrontare grandi sfide"

La lista di centro sinistra Obiettivo Comune si rivolge agli avversari: "sono i soliti che si sono schierati contro ogni iniziativa importante delle nostre amministrazioni precedenti"



CASTELNUOVO — "Il Castelnuovo del futuro deve affrontare grandi sfide: più sviluppo, più integrazione sociale, più sicurezza, meno disoccupazione tra i giovani e le donne, più benessere individuale, migliore qualità della vita". Queste le parole di Amerigo Rossi, candidato sindaco a Castelnuovo Val di Cecina nella lista di centro sinistra Obiettivo Comune.
"La lista Obiettivo Comune - spiega Rossi -  è composta da persone competenti su tutti i fronti, ambiente commercio industria turismo e sociale e fa dell’interesse generale la sua ragion d’essere, cercando di fare sempre il bene comune, guidata da un idea di comunità solidale, identitaria partecipativa e responsabile".

Rossi si rivolge alla lista avversaria: "sono i soliti che si sono schierati contro ogni iniziativa importante delle nostre amministrazioni precedenti, sia per l’accordo di programma ENEL-RegioneToscana, sia per il teleriscaldamento, sia per la casa per anziani o per la ex Società della Salute o per l’elisoccorso".
"Sono gli stessi - aggiunge il candidato sindaco - che presentano l’ideologia berlusconiana in salsa locale, appiattiti su una visione vecchia, anacronistica dei rapporti fra le istituzioni pubbliche; quelli che propongono di uscire da tutto e di fare da soli e poi sono smentiti dai fatti, quelli che accrescono l’ufficio tecnico del Comune e poi trasferiscono l’urbanistica a Volterra, quelli che cacciano via i bambini da mensa perché i genitori non sono regola con il pagamento della retta, quelli che trasferiscono la funzione scuola in modo che le gare per i servizi siano fatte a Volterra".
"Sono gli stessi - prosegue Rossi - che avevano promesso 400 presenze al giorno di turisti e riduzione del 50% del teleriscaldamento, la lista del semplicismo e della demagogia, fatta da gente che pensa si possa non tenere conto di leggi o regolamenti, di vincoli, di differenze tra pubblico e privato".

Fonte: Obiettivo Comune - Amerigo Rossi candidato sindaco

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prima fase di demolizione del Padiglione Carlo Livi. Si tratta di un edificio ormai fatiscente, parte della memoria manicomiale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca