Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'audio della telefonata tra il Papa e Becciu: «Santità, la lettera che mi ha inviato è una condanna»

Cultura sabato 07 febbraio 2015 ore 20:03

'Santo Genet' nella città delle due Torri

Prima dello spettacolo della Compagnia della Fortezza a Bologna una settimana di eventi a partire dalla lectio magistralis di Armando Punzo all'Università



VOLTERRA — In occasione delle rappresentazioni all’Arena del Sole di Bologna dello spettacolo Santo Genet del 21 e 22 febbraio, il lavoro della Compagnia della Fortezza è accompagnato da un percorso monografico, a cura di Rossella Menna. Percorso che condurrà il pubblico di Bologna alla scoperta della storia, della poetica, delle immagini, delle parole, di una delle vicende artistiche più visionarie d’Europa. A partire da martedì 10 febbraio quando alle ore 11, presso il Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna si terrà la Lectio magistralis di Armando Punzo, regista e fondatore della Compagnia di deteneuti attori di Volterra.

Lezione, intitolata 'La Compagnia della Fortezza: storia di un’utopia realizzata' è rivolta agli studenti dell’Università di Bologna, ma aperta alla cittadinanza. Introduce Cristina Valenti, docente dell’Università di Bologna e responsabile scientifico del progetto di Archivio Storico della Compagnia della Fortezza.

Per due settimane, intorno all’Arena del Sole, si traccerà un itinerario di scoperta e approfondimento dell’esperienza della Fortezza attraverso attività artistiche, cinematografiche, formative, laboratoriali ed editoriali che faranno tappa in diversi luoghi capitali della cultura della città. Tra questi il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna con cui la Compagnia ha da sempre un forte legame, rappresentando, nella pratica, uno degli oggetti di studio privilegiati delle ricerche sul Teatro Carcere, sul Nuovo Teatro e sulla sperimentazione artistica in generale. Nel 2014 proprio con il Dipartimento delle Arti e le Sovrintendenze Archivistiche di Emilia Romagna e Toscana è stato avviato il progetto di Archivio Storico della Compagnia.
Il progetto “Voi non conoscete la sofferenza dei santi” nasce dalla volontà di coltivare una relazione profonda, peculiare e duratura, distante dalla politica dell’evento, tra l’esperienza artistica e il territorio che la ospita. Intende dunque costruire uno spazio e un tempo d’incontro ideali in cui la Compagnia possa letteralmente abitare la Città, colta nei suoi vari “luoghi della cultura” e nei suoi diversi volti – dallo spettatore appassionato, allo studioso di professione – e in cui la città stessa possa incontrare in profondità quell’immaginario poetico, irruento, romantico, visionario della Compagnia della Fortezza. Quello stesso immaginario che ritroverà sublimato in Santo Genet sul palcoscenico dell’Arena del Sole.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il percorso scolastico all'Itcgf "Niccolini" di Benedetta Chiarei è stato premiato a Pisa come uno dei migliori di tutta la Provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca