QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12°13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 08 dicembre 2019

Cronaca lunedì 12 maggio 2014 ore 11:43

Torre in alabastro: "non è stato presentato nessun progetto per portarla all'EXPO"

Il presidente di Arteinbottega di Volterra Renato Casini smentisce Buselli



VOLTERRA — "Nei giorni passati sono apparsi articoli di giornali dove il sindaco Buselli insiste nell’affermare che la 'Torre Pendente in Alabastro di Volterra' sarà presente all’EXPO 2015 di Milano, ma le bugie, anche se in campagna elettorale, hanno le gambe corte". A paralre è il presidente di Arteinbottega di Volterra Renato Casini che smentisce il sindaco Marco Buselli e riferisce: "ho telefonato all’Opera Primaziale Pisana, proprietaria della Torre in Alabastro, hanno affermato, categoricamente, di non aver mai ricevuto, ad oggi, la richiesta o un progetto finalizzato e soprattutto chi è il responsabile e chi finanzia l’operazione". "Mi è stato confermato - aggiunge - che nessuna Istituzione ha richiesto o formulato un progetto per l’EXPO".
"Per promuovere una iniziativa importante, con la Torre in Alabastro - spiega Casini -  è necessario inviare la richiesta ed il progetto almeno un anno prima dell’evento, all’Opera Primaziale Pisana, la quale, deve garantire la sicurezza, l’incolumità e la qualità dell’evento a tutti i partner; questo è quanto è previsto nella convenzione, all’Art. 6, firmata da tutti i partner compreso il Comune di Volterra".
"I volterrani tutti e, gli Artigiani di Arteinbottega - afferma il presidente - sarebbero infinitamente lieti di vedere la propria opera realizzata con tanto impegno ad una importante manifestazione come l’EXPO, come avvenuto per Mosca nel 2011 e, come sta avvenendo, nel 2014, per New York e San Francisco con il progetto presentato e finanziato dal Comune di Pisa, dalla Regione Toscana, Toscana Promozione e dalla Camera di Commercio di Pisa".
"Il Sindaco Buselli - conclude Casini - avrebbe potuto prendere l’iniziativa seriamente quando era il momento e, finanziare una operazione promozionale per Volterra, che non ha mai fatto in questi cinque anni, sicuramente avrebbe dato i suoi frutti e soprattutto avrebbe portato in risalto il grande patrimonio dell’Artigianato Artistico e tradizionale che Volterra vanta da sempre".

Fonte: Renato Casini - presidente di Arteinbottega di Volterra



Tag

Calenda in tv: «Quando Renzi era premier, noi ministri lo prendevamo in giro»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca