comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:VOLTERRA16°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Dai bergamotti all'asino: il corto di Muccino che racconta la Calabria (e fa infuriare i calabresi)

Politica martedì 22 settembre 2020 ore 00:15

Regionali 2020 - Giani è il nuovo presidente della Toscana

Claudio Martini, Eugenio Giani, Enrico Rossi
Claudio Martini, Eugenio Giani, Enrico Rossi

Otto punti di distacco sull'avversaria Ceccardi. Pd resta primo partito, FdI lanciatissimi, M5S dimezzato, nessun eletto per le forze della sinistra



FIRENZE — Era stato ipotizzato un risultato al fotofinish e invece, già due dopo l'apertura delle urne, si è capito che chi correva verso la vittoria - e oltretutto senza tanti patemi - era Eugenio Giani, il 61enne candidato alla presidenza della Regione Toscana sostenuto da una coalizione di centrosinistra formata da Pd, Italia Viva +Europa, Sinistra civica ecologista e tre liste civiche.

Come potete vedere dalle grafiche in home page, quando mancano meno di 20 sezioni alla fine dello scrutinio, Giani ha conquistato il 48,63% dei consensi (pari a 863.365 voti) contro il 40,45 della candidata presidente della coalizione di centrodestra Susanna Ceccardi (pari a 718.302 voti).

Allo stato attuale dello scrutinio, Giani ha vinto nelle province di Firenze (57,42% dei voti contro il 31,48 della Ceccardi), Siena (52,6% contro il 37,37) Livorno (46,18% contro il 38), Pisa (47,56% contro il 41,47),  Prato (46,71% contro il 43) . 

La Ceccardi ha conquistato le altre 5: Arezzo (46% contro il 44,43 di Giani), Grosseto (47,74% contro il 42) Lucca (50,39% contro il 39.75) Massa Carrara (45,63 contro 43,92) e Pistoia (45,85 contro il 44).

Intorno alle 19 Eugenio Giani ha parlato dal palco allestito nella sede del Pd Toscana rivendicando con orgoglio l'iscrizione al Partito Democratico e il sostegno di Nicola Zingaretti. "Abbiamo un risultato straordinario a Firenze e provincia ma anche a Siena e a Prato - ha detto Giani - Anche a Pisa siamo sopra la Ceccardi. La competenza prevale sull'ignoranza, l'esperienza sul pressapochismo, la passione sulla forma e l'immagine. Con queste caratteristiche ritengo di aver intercettato e colto tanta gente in Toscana".

Ceccardi dal canto suo nel tardo pomeriggio si è congratulata con l'avversario per la vittoria.

"È stata una bella partita - ha scritto Ceccardi su Facebook - Io ci ho creduto fino alla fine e non mi sono risparmiata un secondo. Ci ho messo anima e cuore, insieme a tutti quelli che mi hanno aiutata.Grazie in primis ad Andrea, il mio primo supporter, consulente, amico, il mio grande amore. Grazie ai ragazzi del mio staff: siete stati fantastici. Grazie a tutti voi amici, perché siete sognatori che amano la nostra Toscana come nessuno. Adesso buon lavoro a Eugenio Giani, con l'auspicio che lavori per il bene di tutti i Toscani".

Dimezzato il consenso del Movimento 5 Stelle (con la candidata presidente Irene Galletti ha raccolto il 7% dei consensi contro il 15,05 conquistato nel 2015 da Giacomo Giannarelli) mentre non entra in Consiglio regionale Tommaso Fattori di Toscana a sinistra, fermo intorno al 2,86% dei voti (nel 2015 arrivò al 6%): altre due liste di sinistra (Partito Comunista e Partito Comunista Italiano) e una terza lista di sinistra presente nella coalizione di Giani (Toscana civica ecologista) hanno drenato voti nello stesso bacino elettorale di Fattori e nessuna ha superato la soglia di sbarramento. Il risultato è che, nei prossimi 5 anni, nessuna forza politica a sinistra del Partito Democratico avrà un rappresentante nel Consiglio regionale toscano.

Buona l'affluenza, arrivata in Toscana al 62,61%, con un incremento di 14 punti rispetto al 48,28 del 2015. Ma allora si votò soltanto un giorno e non c'era di mezzo un referendum costituzionale per tagliare i parlamentari (in Toscana ha prevalso il sì con il 65,96% dei voti contro il 69,63 del dato nazionale).

È stata una bella partita. Io ci ho creduto fino alla fine e non mi sono risparmiata un secondo. Ci ho messo anima e...

Pubblicato da Susanna Ceccardi su Lunedì 21 settembre 2020


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità