Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:VOLTERRA20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità sabato 24 aprile 2021 ore 12:00

Scuole superiori in presenza per 3 studenti su 4

Tavolo congiunto tra la Prefettura e la Provincia di Pisa per la ripartenza al 75% in presenza delle superiori, potenziato il trasporto pubblico



PONTEDERA — Istituzioni, autorità scolastiche, rappresentanti della azienda del trasporto pubblico, riuniti in vista della ripartenza delle scuole della provincia di Pisa da lunedì.

La decisione assunta dai dirigenti scolastici in maniera unanime è quella di un innalzamento fino alla soglia del 75% della didattica in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado. Sono state perciò elaborate strategie per il potenziamento dei trasporti su gomma.

Alcuni dirigenti scolastici hanno già prospettato la possibilità che i loro Istituti possano attivare un ulteriore ampliamento della percentuale di studenti interessati dalla didattica in presenza, fino a giungere, nei prossimi giorni, al 100%. "A tal fine, forniranno tutti gli elementi utili alla Azienda di trasporto per individuare puntualmente le linee da rafforzare", è stato spiegato.

Assieme al potenziamento dei trasporti partirà una azione di monitoraggio sui mezzi pubblici, per verificare l’adeguatezza dei servizi e per giungere in sicurezza all’ampliamento della percentuale in presenza.

“L’obiettivo è quello di mettere in campo mezzi di trasporto adeguati – sottolinea il Prefetto Castaldo – per tutti gli studenti che torneranno alla didattica in presenza, testando assiduamente il grado di occupazione dei mezzi e adottando, in tempo reale, eventuali correttivi. In parallelo, le Forze dell’ordine rafforzeranno i controlli lungo le principali direttici di marcia, presso le stazioni e nelle adiacenze degli Istituti. Assieme alla Provincia rinnoveremo anche l’utilizzo dei volontari quali facilitatori, alle stazione, del corretto utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto. Confido anche nella collaborazione dei giovani per assicurare la sicurezza”.

"Come di consueto, la collaudata sinergia tra i nostri enti si è messa subito a disposizione delle nuove norme previste a livello governativo, garantendo una presenza del 75% negli istituti, benché alcune realtà, come Volterra e in alcuni casi Pontedera, si stiano già muovendo per ampliare la percentuale di studenti in presenza”, afferma il Presidente della Provincia Massimiliano Angori. "Si sta procedendo per gradi, in virtù anche e soprattutto della componente collegata al trasporto pubblico. L’opzione per una soluzione più graduale consente sicuramente di monitorare pressoché costantemente la situazione in maniera tale da intervenire tempestivamente nel caso ce ne sia necessità. È previsto, proprio per monitorare costantemente e puntualmente la situazione, già un prossimo incontro del tavolo tecnico, calendarizzato per mercoledì 28 aprile, con l'accordo di anticipare ulteriormente la riunione qualora sorgano problematiche urgenti da risolvere".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I lavori di rifacimento della rotatoria di Casagiustri. Nei prossimi mesi ci sarà anche la decorazione dell'area interna
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

CORONAVIRUS