QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10° 
Domani 10°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 14 dicembre 2019

Cronaca sabato 05 aprile 2014 ore 09:45

Viabilità: nel futuro il principale asse Pisa-Volterra sarà la 439 dir

Moschi e Buselli incontreranno il presidente della provincia Pieroni: ​"servono 20 milioni per il raddoppio della 439 Dir, e circa 8 per la messa in sicurezza della Sr 68"



VOLTERRA — "Servono 20 milioni per il raddoppio della 439 Dir, e circa 8 per la messa in sicurezza della Sr 68". A sostenerlo è l’assessore alle opere pubbliche del Comune di Volterra Paolo Moschi che lunedì 7 aprile incontrerà insieme al sindaco Marco Buselli, il presidente della Provincia di Pisa, Andrea Pieroni proprio per parlare di viabilità.
"Il presidente Pieroni – spiega l’assessore Moschi -. nei mesi passati si è impegnato pubblicamente a sottoscrivere un accordo con il Comune di Volterra e con la Fondazione Crv per la risoluzione dei problemi più urgenti della Sr 68". "Confido - aggiunge l'assessore - che non verrà meno a questo impegno, tanto atteso dalla cittadinanza volterrana".
Stanziamento di risorse per la sr68 e non solo perché secondo Moschi "serve fare una richiesta insieme per il monitoraggio e la messa in sicurezza della Sp 15, perché anche quando i lavori saranno finiti, dobbiamo prevenire nuovi cedimenti prima che essi accadano".
"Nel futuro - spiega l'assessore - servirà limitare al traffico veicolare, e comunque leggero, la Sp 15, mentre il principale asse Pisa-Volterra dovrà passare per la 439 dir, riallacciandosi alla 68 a Roncolla". "Questa arteria – prosegue Moschi -, una delle ultime costruite in epoca Granducale, ha già un tracciato moderno, solo che ha una larghezza di carreggiata sottodimensionata: basterebbe allargare il tracciato esistente per migliorare sensibilmente il collegamento Volterra- Fi-Pi-Li".
"Le Province sono in fase di ridefinizione, e forse in fase di chiusura – conclude Moschi - mi aspetto dal presidente Pieroni un gesto forte nei nostri confronti, per la 68 e per la 439 Dir , anche per lasciare una memoria positiva dell'ultimo organo provinciale eletto. Certamente  la Provincia in questa fase non ha risorse, ma può ancora esprimere una volontà alla Regione Toscana che i volterrani apprezzerebbero molto".
Fonte: Comune di Volterra - Ufficio stampa



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca