Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:VOLTERRA8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Attualità giovedì 02 dicembre 2021 ore 13:46

Auxilium Vitae, un reparto completamente rinnovato

Un reparto della Auxilium Vitae

Un sistema di telemetrie con centrale di monitoraggio per la riabilitazione cardio-respiratoria, grazie ad un contributo della Fondazione Crv



VOLTERRA — A breve sarà potenziato il comparto cardio-respiratorio dell’Auxilium Vitae, portando a compimento il progetto su cui da diversi mesi lo stesso centro di riabilitazione ha investito insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Il dottor Alfonso Stella, amministratore unico di Auxilium Vitae, ha spiegato l’importanza del raggiungimento di un simile traguardo illustrando il funzionamento dei vari settori del centro.

“L’attività di riabilitazione cardio-respiratoria - ha ricordato - è svolta su due distinte strutture. La prima, quella definita Centro di svezzamento, è una struttura di riabilitazione ad alta intensità assistenziale assimilabile a quei reparti che negli ospedali per acuti vengono definiti di terapia intensiva/sub-intensiva. È infatti dotata di specifiche apparecchiature e strumenti per il monitoraggio dei pazienti e di personale altamente qualificato. Per intendersi, in questo reparto è presente la cabina per il monitoraggio continuo dei pazienti da parte del personale infermieristico e medico. 

"L’altro reparto - ha proseguito Stella -, detto di Riabilitazione cardio-respiratoria, è una struttura dove viene effettuata una riabilitazione a minore intensità assistenziale rispetto al Centro di svezzamento. L’investimento programmato in Auxilium Vitae, in collaborazione con la Fondazione Volterra Ricerche, è finalizzato a dotare anche quest’ultimo reparto di quelle attrezzature che nel Centro di svezzamento consentono la presa in carico di pazienti a maggiore intensità assistenziale. In particolare si è recentemente dotato il reparto di un ergospirometro e di un ecocardiotomografo. Il completamento prevede l’allestimento di un sistema di telemetrie con centrale di monitoraggio che si attesta su cinque posti letto di riabilitazione cardio-respiratoria sul quale è stato indirizzato il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, che ringrazio insieme al suo presidente Roberto Pepi". 

"Questo progetto - ha sottolineato l'amministratore della struttura sanitaria - permette di migliorare la capacità nella continuità assistenziale delle sopra citate strutture di Auxilium Vitae e contestualmente consentirà una più veloce presa in carico di pazienti provenienti principalmente dalle rianimazioni dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana e Senese in lista di attesa per il Centro di svezzamento. Inoltre, con le necessarie condivisioni e relative distinte attribuzioni organizzative, tale asset ha le potenzialità per supportare e agevolare la gestione di pazienti a più alta complessità e intensità assistenziale post-operatoria ricoverati all’interno delle strutture del Presidio Ospedaliero di Volterra”.

Per la Fondazione Crv "è arrivato il momento di focalizzarsi su una visione globale della sanità volterrana, e considerare le varie strutture di cui è composta, Ospedale Civile Santa Maria Maddalena, Auxilium Vitae, Inail e Rems come un unicum". 

“Si continua a parlare in generale dell’ospedale di Volterra dei suoi numeri e dei posti letto, ma ciò è riduttivo perché si perde di vista la realtà della sanità volterrana di cui una componente, quella centrale, è sicuramente l’ospedale civile, - ha commentato il presidente Pepi - ma hanno dignità ed elevata importanza anche le altre strutture ad esso legate, come appunto Auxilium Vitae, Inail e Rems. Anzi, la loro crescita, come la sicurezza e il loro sviluppo sono garantiti proprio dalla presenza dell’ospedale. Auxilium inoltre svolge una funzione sussidiaria all’attività dell’ospedale e viceversa, perché anche lo stesso presidio volterrano può avere bisogno di Auxilium”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio dei contagi registrati nelle ultime 24 ore Comune per Comune. A Volterra si registra il tasso di incidenza più basso della zona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità