Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°32°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità venerdì 09 aprile 2021 ore 10:40

Valdicecina, i Comuni dove il contagio è più alto

Monteverdi Marittimo
Monteverdi Marittimo

​Covid, due hanno un'incidenza superiore a 250 casi settimanali su 100mila abitanti, altri tre invece in sette giorni non hanno avuto nuovi contagiati



VOLTERRA — Ora che tutta la Toscana è in zona rossa il calcolo dei Comuni che hanno più di 250 casi settimanali su 100mila abitanti è utile solo a vedere come va il contagio da coronavirus nei vari territori.

Abbiamo analizzato i numeri dei Comuni dell'alta Valdicecina nella settimana dal 2 all'8 Aprile. Nel frattempo, notizia positiva, l'indice dell'intera Toscana è sceso sotto a 250, questo potrebbe voler dire che un ritorno in zona arancione non è impossibile.

La situazione in alta Valdicecina.

Sopra alla soglia dei 250 casi settimanali su 100mila abitanti ci sono due Comuni: Monteverdi Marittimo (3 casi in una settimana, incidenza 394) e Riparbella (5, 313).

Sotto alla soglia tutti gli altri Comuni: Montescudaio (4, 190), Casale Marittimo (2, 187), Pomarance (4, 72), Montecatini Valdicecina (1, 60), Volterra (4, 40). Zero nuovi casi in sette giorni per Guardistallo, Castellina Marittima e Castelnuovo Valdicecina.

Nella confinante Valdera la situazione del contagio è un po' più preoccupante.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura