Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°32°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità martedì 19 settembre 2017 ore 10:30

Dimissioni dalla giunta, Dei spiega i perché

Alessia Dei

L'ex assessore a cultura e istruzione motiva la sua scelta di lasciare: "La politica richiede tempi ed energie che adesso non posso fornire più"



VOLTERRA — Dopo tre anni dalla nomina, a surroga di un assessore dimissionario, anche Alessia Dei ha lasciato l'incarico in giunta che l'ha portata ad occuparsi di cultura e istruzione. Dopo la diffusione della notizia e la nomina del nuovo assessore (Eleonora Raspi) da parte del sindaco, Dei ha scritto una lettera nella quale motiva la sua scelta.

Ho pensato di scrivere questo articolo per dare spiegazione delle mie dimissioni a quanti ne sono rimasti basiti e per non creare equivoci o malintesi infondati ed offrirli alle distorte interpretazioni di posizioni poco eccelse. Mi ritiro dopo tre anni di intenso lavoro per motivi personali, strettamente legati alla mia vita familiare che mi richiede, giunta a questo punto, di percorrere strade diverse, sostenute da ben altre fondamenta. La politica richiede tempi ed energie che adesso non posso fornire più al 100% delle mie possibilità ed è pertanto giusto che due settori come la Cultura e l'Istruzione vengano seguiti con il tempo e la dedizione che meritano. Questi tre anni rappresentano per me un'esperienza altamente formativa, una palestra di lavoro ed una scuola di vita. L'Assessorato mi ha insegnato a considerare le mille prospettive di un'idea, mi ha fatto comprendere quanto sia difficile l'arte della mediazione e quanto soddisfacente il risultato che si raggiunge applicandola; mi ha confermato quanto peculiari siano le dinamiche che regolano una squadra e quanto essenziale il ruolo dell'allenatore. L'Assessorato mi ha dato l'opportunità di conoscere tante persone con le quali, sono certa, continueremo a confrontarci anche dopo la conclusione di questa esperienza e che ringrazio vivamente per avermi dimostrato il loro affetto una volta uscita la notizia del mio abbandono.

Vorrei quindi ringraziare il Sindaco Buselli, con il quale ho condiviso tante gioie tra cui l'istituzione dell'indirizzo Alberghiero, il progetto "Studiare & Dormire a Volterra", il Treno Letterario, la "Settimana della Cultura ", il corso di Operatore Museale in collaborazione con il Siaf, le splendide giornate dei Campionati Nazionali dei giovani Sbandieratori. Ringrazio l'Assessore Tanzini, affidabile collega e amica d'infanzia ritrovata, ringrazio Massimo Fidi, Renzo Provvedi ed Erika Pescucci che mi hanno supportato in tutti quei momenti in cui sembrava impossibile risalire la china. Ringrazio quanti, pur navigando su altre imbarcazioni, si sono prestati al confronto con me e mi hanno spiegato le loro posizioni; ringrazio le persone che in questi giorni mi hanno contattata incredule della mia decisione e coloro che mi hanno sempre consigliato accogliendo le mie richieste di confronto.

Ringrazio infine, ma non in ordine di importanza, i miei genitori instancabili sostenitori in ogni circostanza ed il mio compagno che ha condiviso attivamente con me con il suo impegno politico le sofferenze ed i risultati di questo mio avventuroso ed impervio percorso.

Alessia Dei

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura