QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi -2°1° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 16 dicembre 2018

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 15:24

Finanziato il panificio cooperativa di Villamagna

La Regione Toscana ha annunciato stamane il finanziamento, con un milione e 200 mila euro, delle cooperative di comunità



VOLTERRA — In genere sono costituite da quasi tutti i cittadini di un borgo o di un paese. In questo caso giovani e donne sono i primi promotori. Sono le cooperative di comunità, nate per superare la crisi e lo spopolamento, e la Regione Toscana ha deciso di investire un milione e 200 mila euro nei loro progetti più interessanti. 

Con una cooperativa di comunità, ancora da costituire, si pensa di recuperare e far funzionare, a Villamagna, un panificio conosciuto per la produzione di un pane tipico ma oramai chiuso da oltre tre anni. Potrebbe essere lo stimolo per lo sviluppo di progetti di agricoltura bio. Il panificio sarà energeticamente indipendente grazie all'installazione di pannelli fotovoltaici, il forno userà pellet autoprodotto e gli utili dell'attività saranno reinvestiti in servizi per anziani in difficoltà e nell'acquisto di attrezzature per il giardino e parco giochi ma anche nella promozione di corsi di formazione.

Fino ad oggi la più famosa cooperativa di comunità in Toscana era probabilmente quella del "Teatro Povero" di Monticchiello, paese del senese colpito dalla crisi della mezzadria all'inizio degli anni Settanta e che allora ha scelto di aggregarsi intorno ad un'idea di teatro di piazza che costituisce oggi un'economia importante per i residenti.

Ad aprile, quando è stato annunciato il bando, erano stati stanziati 400mila euro. Ma poi così tante sono state le domande presentate che la giunta ha deciso di aumentare le risorse a disposizione, pronta ad aggiungere altri 800mila euro nel bilancio 2019 che dovrà essere approvato entro la fine dell'anno. In trentadue hanno risposto infatti al bando, anche se solo venticinque avevano i requisiti indispensabili: il triplo di quelle ipotizzate ed anche se molte sono ancora da costituire si tratta di una cifra impen sabile pochi mesi fa, visto che in tutta Italia lo scorso anno si contavano solo una settantina di queste esperienze.

Il contributo su ogni singolo progetto ammesso ai finanziamenti del bando di aprile potrà coprire fino al 70 per cento delle spese, da un minimo di 5.000 euro fino ad un massimo di 50mila euro. Le richieste ammontano a circa 1milione e 187 mila euro. Alla valutazione tecnica delle domande è seguita anche una procedura di negoziazione con i richiedenti, la Regione e una commissione di cui hanno fatto parte i singoli Comuni ed Anci, per verificare la fattibilità e sostenibilità dei progetti ed il loro impatto sulla comunità locale. Sono stati valutati anche per la capacità di reggersi, nel tempo, sulle proprie gambe. Sei dei progetti, su trentadue, non sono stati dichiarati ammissibili al finanziamento. Uno ha rinunciato.

Soddisfazione da parte del sindaco di Volterra. "La cooperativa si costituirà a breve - ha assicurato Marco Buselli -. Ringrazio la Regione Toscana, l'Assessore Vittorio Bugli ed Irene Mangani, coordinatrice di Generazioni Legacoop Toscana, che ha promosso da sempre con determinazione lo strumento delle cooperative di comunità. E' un segnale importante, che diamo in una frazione come Villamagna. E' importante ora che la comunità di Villamagna risponda bene, aiutando il progetto a decollare».



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità