Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:VOLTERRA13°18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità lunedì 03 luglio 2017 ore 18:20

"Immigrati? Ne parlo con questore e prefetto"

Marco Buselli

Buselli ha chiesto un incontro per fare il punto della situazione: "Lo sportello non dovrebbe chiudere, al Santa Chiara tutto tranquillo adesso"



VOLTERRA — Il sindaco Marco Buselli ha commentato la vicenda sollevata dall'assessore della sua giunta Paolo Moschi in merito alla possibile chiusura dello sportello immigrati in via Roma e della situazione nel centro di accoglienza gestito dal Santa Chiara, in cui pochi giorni fa un immigrato ha dato in escandescenza. Il primo cittadino ha infine chiesto un incontro al questore e al prefetto per affrontare le questioni che riguardano gli immigrati.

"Non mi risulta che né io, né i miei colleghi sindaci abbiamo avuto alcuna comunicazione in merito alla chiusura estiva dello Sportello immigrati della Questura. Anche se comunque fosse partita qualche informativa in proposito, credo che su questo tema si sarebbe dovuto aprire (e siamo sempre in tempo a farlo) un confronto". 

"Il servizio - ha spiegato il primo cittadino - è in locali comunali, su cui abbiamo peraltro investito e a fianco a cui abbiamo costruito uno sportello complementare attivo da anni (l'Informastranieri, affidato all'Azienda Pubblica Servizi alla persona) e adesso orfano. L'ufficio di Volterra è di territorio e risponde anche ad altre realtà come i paesi limitrofi, in un raggio vastissimo, con il caso particolare di Castelnuovo (dove manca lo sportello informativo). Anche dai sindaci che finora ho sentito c'è la richiesta di un rapido reintegro del personale, la cui carenza si è acuita con la recente scomparsa di Alfredo Millo"

Buselli ha parlato anche del centro di accoglienza gestito dal Santa Chiara: "L'integrazione si costruisce a piccoli passi, ma si fa presto invece a tornare indietro. E' rientrata, intanto, la situazione al centro di accoglienza di Santa Chiara, ma non possiamo escludere che possano ripresentarsi criticità. A maggior ragione serve una capacità di presidio forte da parte delle Forze dell'ordine. Spero di poter parlare a breve di tutto ciò col Questore e con il Prefetto".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo diversi giorni senza nuovi casi, la Ausl ha accertato sul territorio 3 nuove positività al coronavirus. Interessati due Comuni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca