Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:VOLTERRA20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità martedì 07 novembre 2017 ore 13:00

"La tassa di soggiorno destinata all'accoglienza"

Marco Buselli

Il sindaco Marco Buselli replica alle dichiarazioni del presidente di Confesercenti Valdicecina Migliorini: "I proventi non ripianeranno i bilanci"



VOLTERRA — "Migliorini non avrà bisogno di mettere alcun paletto, perchè li abbiamo già messi noi". Così il sindaco Marco Buselli in replica alle dichiarazioni del presidente di Confesercenti Valdicecina Marco Migliorini sulla tassa di soggiorno

"I proventi serviranno per migliorare l'accoglienza e certamente non per ripianare falle nei bilanci – ha spiegato il primo cittadino - . Detto questo, è singolare che solo oggi ci si accorga che aver usufruito per anni, finchè è stato possibile, del beneficio di non avere la tassa di soggiorno, rappresenta una cosa importante. In verità non c'è stato alcuno sforzo apprezzabile nel rendere questo beneficio indiretto un volano vero, dal momento che avevamo chiesto che i benefici fossero reinvestiti in qualità, innovazione, accoglienza. Adesso, che non abbiamo più la possibilità di concedere direttamente l'esenzione, andremo comunque su queste tre direttrici. Stiamo guardando ai modelli migliori e l'assessorato sta preparando la concertazione sul tema", ha concluso Buselli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I lavori di rifacimento della rotatoria di Casagiustri. Nei prossimi mesi ci sarà anche la decorazione dell'area interna
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

CORONAVIRUS