Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiume di fango sfiora le case: a Formia frana la montagna dopo il nubifragio

Attualità venerdì 29 settembre 2017 ore 16:59

"​Tassa di soggiorno? Errore da matita blu"

Federico Pieragnoli

Il direttore di Confcommercio Pieragnoli sul ritorno del pagamento sul colle: "Ora il turismo è in ripresa, perché smentire la scelta del passato?"



VOLTERRA — A parlare è il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli, al termine dell'ultima riunione di giovedì 28 settembre dell'Osservatorio Turistico di Destinazione: "Avevamo applaudito pubblicamente la scelta lungimirante del comune di Volterra di non introdurre la tassa di soggiorno, ma l'indicazione della Giunta comunale, emersa nell'ultima riunione dell'Osservatorio Turistico di Destinazione di applicare questa tassa trova la nostra più ferma contrarietà".

Proprio adesso - ha sottolineato Pieragnoli - che Volterra comincia a registrare flussi di turismo crescenti, proprio adesso che il movimento è in ripresa, proprio adesso che, nonostante alcuni problemi strutturali e ancora irrisolti, la strada avviata da tempo si conferma quella giusta, la Giunta ci comunica la volontà di introdurre una nuova tassa sul turismo. Con tutta evidenza, siamo in presenza di una contraddizione molto forte, che non trova giustificazione né alcuna valida motivazione e che smentisce clamorosamente quell'impostazione che avevamo condiviso e applaudito, tutta tesa a rendere Volterra una autentica destinazione turistica accogliente al massimo, fruibile, e sempre più interessante”.

“Che cosa sia cambiato non ci è dato sapere – ha aggiunto Pieragnoli – ma quel che è certo è che non bastano generiche rassicurazioni sulla eventuale destinazione di questi soldi da reimpiegare direttamente sul turismo. Come dice il proverbio, le vie dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni e l'amministrazione comunale si dimostra così“tentata” dal fatto di considerare imprese e turisti come un bancomat dal quale attingere risorse per scopi altri e diversi”.

Sarebbe davvero un errore da matita blu - ha detto - smentire quella scelta passata di non creare nuovi balzelli e nuova burocrazia, a fronte peraltro di benefici più apparenti che reali, tutti ad esclusivo vantaggio delle casse comunali e a detrimento di un prezioso sistema imprenditoriale dell'accoglienza che ha un grande bisogno di crescere, rafforzarsi e svilupparsi ancora, a fianco di istituzioni pubbliche e private dinamiche e lungimiranti nel valorizzare e non ostacolare le eccellenze del proprio territorio, come ci sembrava aver fatto Volterra fino a ieri”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un mese di iniziative, enogastronomia e spettacoli nella frazione, dove ritorna anche la processione della Madonna del Conforto dopo lo stop per Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca