QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15°23° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 17 giugno 2019

Attualità venerdì 14 dicembre 2018 ore 15:55

Cantieri nel vicolo e alla scalinata

Via ai lavori di riqualificazione del vicolo del Forno e delle scalinata esterna a Porta San Felice, che scende ai Lavatoi e alle scuole



VOLTERRA — Sono partiti i lavori - per circa 35.500 euro - per la messa in piena sicurezza e la riapertura della scalinata di San Felice, che dal lato stradale opposto alla Porta stessa, collega ai lavatoi. L’intervento si era reso necessario per la messa in sicurezza del muro sottostante la scalinata e per l'impermeabilizzazione della copertura dei lavatoi stessi. 

Per effettuare l’intervento sono stati utilizzati anche i proventi della tassa di soggiorno. 

"Come avevamo promesso – ha commentato il sindaco Marco Buselli -, riusciamo a mettere mano, grazie all'assessore Massimo Fidi e all’assessore al turismo Gianni Baruffa, ad un'area critica ma importante per la città, rappresentando la cerniera fra l'area dei Pratini, il centro storico e l'area della cittadella scolastica, che sta crescendo anche con la realizzazione del nuovo asilo". 

"Un intervento importante anche per l'iniziale messa in sicurezza dei lavatoi - ha aggiunto l'assessore Fidi - che erano abbandonati da decenni".

Nel frattempo, sono iniziati anche i lavori in vicolo del Forno per la realizzazione della nuova pavimentazione del secondo tratto del vicolo stesso, che si collega alla scalinata che porta al complesso delle Fonti e delle Mura di Docciola. I lavori riguarderanno la creazione di un sottofondo e la copertura, che andrà a sostituire il cemento sgretolato presente da decenni, sarà color terra battuta. 

I lavori sono seguiti dall'assessore  Fidi, che sta curando anche la scaletta delle priorità sulle prossime asfaltature da fare e già appaltate. A breve ripartiranno anche i lavori di sistemazione del lastrico in via Guarnacci, che hanno visto già un primo intervento nel tratto più prossimo a piazza San Michele. 

Intanto il Comune ha partecipato al bando per la riqualificazione della piazza, attraverso l'apposizione di fioriere in acciaio corten. 

"E' nostra intenzione stroncare definitivamente la sosta selvaggia – ha detto in proposito il primo cittadino -, ma visto che gli appelli al buon senso, le sanzioni, i vasi in coccio, non sono bastati, provvederemo, appena possibile, ad installare delle soluzioni ancora più stringenti, per rendere del tutto impraticabile la sosta. Abbiamo evitato di mettere paletti e catene nel mezzo al selciato in San Michele, mentre questa soluzione è stata possibile per dividere la sede stradale in asfalto dal sagrato in pietra panchina, a Sant'Agostino".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cultura

Attualità

Politica