Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:VOLTERRA13°18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità giovedì 23 marzo 2017 ore 15:40

Le mamme della Valdicecina sul palco con i Litfiba

I bambini preparano dei disegni che saranno consegnati alla band in occasione del concerto a Livorno. La battaglia sanitaria incassa nuove adesioni



VOLTERRA — I Litfiba hanno invitato una delegazione di mamme a parlare della situazione sanitaria della Val di Cecina al loro concerto che si svolgerà al Modigliani Forum di Livorno il 24 marzo. Così, insieme alle mamme, sul palco arriveranno anche i disegni dei bambini. I piccoli fan volterrani ringrazieranno così la band e il loro leader, Piero Pelù, tra i primi sostenitori della battaglia dell'Alta Val di Cecina per la reperibilità pediatrica.

Intanto la questione sanitaria ha attratto su Volterra l'attenzione di Mediaset, con Striscia La Notizia che pochi giorni fa ha inviato la sua equipe, capitanata da Chiara Squaglia, per un servizio in loco.

La lotta delle mamme per la reperibilità pediatrica nell'Alta Val di Cecina e per l'ospedale di Volterra continua intanto a raccogliere adesioni. 

Gli ultimi, in ordine cronologico, sono quelle del musicista Francesco Guasti e del cantautore e conduttore Pino Scotto, che si sono fatti immortalare con il cartello #iononsonounnumero, ormai simbolo della battaglia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo diversi giorni senza nuovi casi, la Ausl ha accertato sul territorio 3 nuove positività al coronavirus. Interessati due Comuni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca