Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiume di fango sfiora le case: a Formia frana la montagna dopo il nubifragio

Attualità mercoledì 13 aprile 2022 ore 19:00

Nuovo regole suolo pubblico, felici e scontenti

Una foto di repertorio di piazza dei Priori

Arriva la delibera e il fronte si spacca di nuovo: per Confesercenti c'è soddisfazione, per Confcommercio il nuovo regolamento è da bocciare



VOLTERRA — "Alla fine ha prevalso il buonsenso e soprattutto l’ascolto delle reali esigenze degli imprenditori". Da una parte, Confesercenti. "Natale è lontano, eppure il sindaco Santi si è portato in anticipo sui regali. E i privilegiati ringraziano". Dall'altra, Confcommercio. Nel mezzo, il nuovo regolamento per il suolo pubblico come da delibera del Comune e in vigore fino al 31 Dicembre. Una questione che, come da dichiarazioni delle due associazioni, non pare certo concludersi qui.

Sicuramente felici sono i rappresentanti di Confesercenti. "Hanno sicuramente perso l’inutile arroganza e l’idea sbagliata che basta urlare per essere rappresentativi - hanno commentato il presidente area Valdicecina Jonni Guarguaglini e con il coordinatore Claudio Del Sarto - con la delibera sul suolo pubblico per i pubblici esercizi, si va nella direzione da noi auspicata e di questo non possiamo che ringraziare la giunta e il sindaco Santi".

"È stata finalmente fatta chiarezza sul fatto che i tavoli all’esterno possono essere posizionati solo da attività che fanno somministrazione di alimenti e bevande - ha aggiunto Del Sarto - inoltre, prevede la concessione dell’occupazione di suolo pubblico per una superficie massima occupabile di 3 metri quadrati. Giusto anche stabilire che gli esercizi per la somministrazione dovranno occupare il suolo pubblico prioritariamente in aree prospicienti le loro attività".

Di tutt'altro umore Confcommercio. "Il sindaco ha fatto orecchie da mercante, scegliendo di agevolare una minoranza di imprenditori che prima del Covid non avevano alcuna possibilità di mettere tavolini all'esterno - ha spiegato il presidente di Confcommercio Sergio Brizi - una decisione assurda, presa contro la volontà della stragrande maggioranza dei pubblici esercizi del centro storico, che avevano espresso in modo chiaro la richiesta di ritornare alle condizioni di somministrazione all'esterno in vigore fino al Marzo 2020".

"Se ci fosse un minimo di coerenza in questa decisione, il sindaco dovrebbe concedere a tutte le attività di somministrazione del centro la possibilità di ampliare il proprio suolo pubblico di altri 3 metri quadrati - ha aggiunto - se il principio è valido, dev'essere valido per tutti. Altrimenti, la condizione di imparzialità, neutralità ed equidistanza della pubblica amministrazione va a farsi friggere".

"“Ancora una volta questa vicenda dimostra come la nostra associazione porti nei tavoli di confronto con l’amministrazione le reali esigenze degli imprenditori, che da noi vengono ascoltati quotidianamente - hanno concluso da Confesercenti Guarguaglini e Del Sarto - il fatto che il Comune accolga le nostre richieste è il segnale inequivocabile di come queste siano nell’esclusivo interesse di tutta la categoria".

"Così si ammazza il decoro della città, la leale concorrenza tra imprese, il valore stesso delle aziende - ha concluso per Confcommercio Luca Favilli, responsabile territoriale - con questa decisione, i cui beneficiari diretti sono pochi e ben individuabili, è una intera comunità di imprenditori che a Volterra hanno investito, nell'assoluto rispetto delle regole e delle condizioni di accesso di allora, a sentirsi presi in giro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un mese di iniziative, enogastronomia e spettacoli nella frazione, dove ritorna anche la processione della Madonna del Conforto dopo lo stop per Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca