Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:08 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità venerdì 26 gennaio 2024 ore 19:00

Ospedale, Regione e Asl rassicurano sul futuro

Da sinistra: la dottoressa Casani, il sindaco Santi e l'assessore regionale Bezzini

Visita dell'assessore regionale al "Santa Maria Maddalena": "Nessun taglio: pronti 30 milioni di investimenti, ma c'è carenza di medici"



VOLTERRA — "L’ospedale non chiuderà e non verrà ridimensionato". È perentorio l'assessore regionale alla Salute, Simone Bezzini, che nella giornata di oggi, venerdì 26 Gennaio, ha fatto visita all'ospedale di Volterra, accompagnato sia dal sindaco Giacomo Santi, sia dalla direttrice generale dell'Ausl Toscana nord ovest, Maria Letizia Casani.

Non solo: Bezzini, oltre a sgomberare il campo da ipotesi di smantellamento, ha rilanciato. "Confermo che Volterra potrà contare su investimenti per oltre 30 milioni di euro - ha detto - purtroppo, nelle zone periferiche la carenza di medici si fa sentire di più perché maggiori sono le difficoltà a reperire personale disponibile a lavorarvi. Per questo sto lavorando a un progetto sperimentale specifico per rendere più attrattivi questi territori".

In ballo, per esempio, ci sono concorsi dedicati con facilitazione di carriera. "Credo fermamente nel valore della sanità pubblica e universale - ha aggiunto - senza territori di sera A e di serie B". 

Tra gli investimenti previsti c'è anche la realizzazione della nuova Rems, secondo un piano suddiviso in due interventi: uno dedicato alla realizzazione del nuovo parcheggio per 1,3 milioni e uno dedicato alla nuova struttura con 40 posti letto.

"In questi anni a Volterra gli investimenti sono stati molti e hanno portato buoni risultati - ha affermato la dottoressa Casani - come in tutte le realtà anche a Volterra troviamo punti di forza e punti di debolezza con una netta prevalenza dei primi. Gli accessi al Pronto soccorso sono in linea con quelli dell'Ausl, mentre si è riscontrata una lieve flessione nei ricoveri".

"Segno più invece per la radiodiagnostica, che ha registrato un aumento del 3% rispetto al 2022 e dell’8% se prendiamo in considerazione il 2019  ha proseguito - infatti le prestazioni effettuate erano 36.107 nel 2019, 37.696 nel 2022 e 38.985 nel 2023, quindi in continua crescita: un dato che fa di Volterra un punto di riferimento non solo per l’Alta Valdicecina ma anche per la Valdicornia e la Valdera anche grazie alla strumentazione di ultima generazione. Del resto, è del Maggio scorso l’installazione della nuova Tac".

Secondo i dati riportati da Casani, inoltre, la dotazione di personale è sostanzialmente stabile, nonostante la nota carenza di medici intorno alle 10 unità. "Grazie alla possibilità di fare rete con gli altri presidi e alla disponibilità dei medici è stato possibile investire sul blocco operatorio - ha continuato - infatti l’attività chirurgica ha registrato un aumento di interventi, in particolare in ortopedia. Infine, per quanto riguarda l’attività ginecologica, nel 2022 sono state erogate 5.316 prestazioni".

La Pediatria, invece, non ha raggiunto gli stessi risultati. "Ci sono stati 555 accessi in un anno, una media di 2 accessi al giorno, nonostante l’offerta di prestazioni, anche specialistiche, copra l’intera settimana - ha spiegato - per quanto riguarda le liste d'attesa, invece, le visite ambulatoriali di Oncologia, Ortopedia, Chirurgia, Neurologia e Reumatologia rispettano i tempi, mentre altre specialistiche mostrano qualche sofferenza dovuta sia alla carenza di medici, sia soprattutto all’aumento delle prescrizioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'Asl nord ovest dà il via alla selezione per l'ammissione ai corsi: 180 posti per il percorso 1000 ore e 270 per quello abbreviato. Come candidarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità