Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:VOLTERRA14°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica mercoledì 07 aprile 2021 ore 13:49

Ospedale, "Per Volterra" chiede certezze

La Lista Civica per Volterra torna sulla questione sanità e chiede rassicurazioni alla Usl sui percorsi di rilancio dell'ospedale



VOLTERRA — La Lista Civica per Volterra torna sulla questione sanità, replicando alla Usl che ha ribadito più volte i progetti di investimento sull'ospedale:"Non abbiamo avuto alcun segno concreto che faccia anche lontanamente pensare che questo sia vero, abbiamo deciso di sottolineare, ancora una volta, le incongruenze che emergono dalle parole al vento di ASL", scrive la capogruppo Roberta Benini.

"Iniziamo dall’Ortopedia, un reparto sul quale si sono spesi con dichiarazioni adulatorie sia la direttrice generale Casani, che il sindaco Santi. Un reparto che ha visto incrementare gli interventi e mantenere gli ambulatori solo a seguito delle nostre proteste avanzate nell’estate del 2019 quando, per quasi un mese, Volterra è rimasta senza la copertura ortopedica. Un reparto sul quale ASL ha promesso di intervenire attraverso l’aumento di interventi, ma sul quale non ha attuato nessun consistente aumento di organico o di strutturazione. 

Una carenza di organico che si evidenzia soprattutto nei festivi e nei fine settimana come quello appena trascorso, quando accade che, per le ferie di un ortopedico, il presidio volterrano rimane sguarnito. E allora cosa succede? In caso di bisogno i pazienti saranno spediti a Pontedera o altrove? Più che una domanda questa sembra essere da tempo una certezza, se consideriamo che ancora l’Ospedale di Volterra non è stato inserito nella rete traumi, parificandolo per esempio a Cecina, nonostante sia perfettamente in grado, con le professionalità che ha, di poterci rientrare. A poco serve la copertura telematica in queste circostanze, visto che comunque il riferimento del presidio sono sempre i due ortopedici disponibili, che vengono spesso richiamati sia per le emergenze che per i ricoverati in reparto. A poco serve anche la rete, visto che da Pontedera non ce la fanno a coprire più turni. Senza considerare che in previsione dell’estate le cose non potranno che peggiorare, lasciando scoperti sempre più giorni", continua Benini.

"E allora cosa aspetta ASL a risolvere il problema implementando il numero dei medici e adeguandolo alle esigenze attuali o a quelle che dice di voler realizzare in futuro per l’Ospedale S. Maria Maddalena? Ancora incongruenze, ancora parole al vento, che si sommano alle uniche azioni concrete che sono state realizzate, come la cancellazione del’Utic e l’eliminazione del cardiologo H24."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incendio in una azienda casearia di Volterra. Le squadre dei Vigili del Fuoco sono state impegnate tutto il giorno nelle operazioni di spegnimento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca