QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 24 febbraio 2020

Attualità venerdì 17 gennaio 2020 ore 16:24

Pazienti oncologici a Pisa "Non da soli"

Un'associazione e due misericordie hanno aderito al progetto che aiuterà cittadini di Volterra e della Valdicecina a raggiungere l'ospedale pisano



VOLTERRA — Le associazioni di seguito elencate decidono di comune accordo di contribuire alla realizzazione del progetto “Non da soli”, a seguito della richiesta di un aiuto concreto da parte dei cittadini di Volterra ed Alta Val di Cecina avanzata da tempo per raggiungere l’ospedale di Pisa dove è possibile ricevere le cure di Radioterapia prescritte da protocolli salvavita. Il rimborso precedentemente previsto, da parte della Regione Toscana per raggiungere i luoghi di cura se si è deambulanti, non è infatti più previsto.

La Società della Salute Alta Val di Cecina - Valdera ha deliberato di stanziare, per il 2020, diecimila euro per rispondere a questo bisogno.

Tale contributo è devoluto alla Associazione Non più sola per il rimborso dovuto alle associazioni che promuovono il progetto, assicurando il trasporto dei pazienti oncologici a radioterapia a Pisa purché documentato, delle spese effettivamente sostenute.

Non più Sola e le confraternite Misericordia di Volterra Misericordia di Saline si impegnano a garantire ai pazienti oncologici residenti in Volterra e in Alta Val di Cecina di raggiungere Pisa per ricevere le necessarie cure di radioterapia presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria pisana, per tutto il 2020

Le associazioni garantiscono il trasporto per l’ospedale pisano da Volterra o da Saline di Volterra, raccogliendo i cittadini che arrivano con i loro mezzi al punto di raccolta di Volterra, Saline di Volterra o dalla Bacchettona.

Il cittadino può fare domanda contattando telefonicamente Non più sola (Rossana al 3497783763 o Anna al 3471076248) che sono in grado di comunicare le modalità, il luogo, l’ora della partenza a seconda della Misericordia che in quella settimana fa il trasporto.

Ad inizio del trasporto occorre pagare anticipatamente per la settimana 5 euro di compartecipazione per ciascun trasporto (25 euro a settimana) è auspicabile il pagamento anticipato per tutte le sedute di Radioterapia.



Tag

Coronavirus, Gallera: «Luoghi di ritrovo chiusi dalle ore 18»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità