Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA-0°8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Attualità martedì 16 gennaio 2018 ore 16:05

Pediatri, le mamme bussano ancora a Regione e Asl

Prosegue il progetto "Un pediatra in famiglia per l'Alta Val di Cecina". Chiesto un incontro con l'assessore Saccardi e il direttore generale



VOLTERRA — Prosegue il progetto "Un Pediatra in Famiglia per l'Altavaldicecina" sostenuto dal gruppo Mamme Avc, dal Comune di Volterra e da molte attività e associazioni del territorio per la ricerca di figure mediche pediatriche per l'ospedale.

Ringraziamo tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita del progetto (sperando di non dimenticarci di nessuno), in attesa che lo stesso possa essere utilizzato, speriamo il prima possibile, dai medici pediatri.

"E’ in corso - aggiornano le mamme - un nuovo concorso per la ricerca di pediatri in tutta la Toscana a tempo indeterminato, dal quale la Asl si è impegnata ad accingere per reperire pediatri per gli ospedali di Pontedera e Volterra che sono sotto organico. Se qualche pediatra deciderà di abitare a Volterra potrà usufruire di tutte le agevolazioni del progetto".

In attesa della fine del concorso, il gruppo di Mamme AVC ha chiesto la collaborazione dei pediatri di base del territorio dell’Alta Val di Cecina e della Valdera, per incrementare il numero di dottori da turnare durante il fine settimana e festivi all’ospedale di Volterra e permettere il mantenimento del servizio fino all’espletamento del concorso. La ASL si è dimostrata disponibile ad accogliere questa proposta e sta contattando i pediatri di base per capire se è possibile mettere in piedi un accordo in tal senso. "Al momento - dicono - circa 8 pediatri di base hanno dato la loro disponibilità. Ora dobbiamo vedere se dal punto di vista burocratico la cosa è fattibile. Attendiamo che la Asl ci faccia sapere gli esiti delle sue verifiche, ma crediamo che una soluzione sia possibile perché in altre parti della Toscana e di Italia esistono servizi simili".

Alla luce di tutte queste novità le mamme hanno chiesto un nuovo incontro con l’assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi e al direttore generale dell’Asl Toscana Nord Ovest per fare il punto della situazione. Stanno aspettando che gli comunichino la data dell’incontro.

Nel frattempo le mamme ringraziano i partecipanti all’iniziativa: Comune di Volterra, Misericordia di Volterra, Podere Vecchia Fonte, Agriturismo Il Pratone, Albergo Etruria, Albergo Villa Nencini, Legatoria Artistica, Dress Up, Acconciature Betty, Cuky's Play, Pizzeria Alla Vecchia Maniera, La Macelleria di Franco e Luciana, Glamour di Guerrieri, Askos, Dolceria del Corso, Conad, Sunrise, Intimo 44, Capostazione, I viaggi di Dhammika, Calimero, Osteria dell'Ultimo Carbonaio, La Tavernetta, Aliment. Essedue di Camerini, La Zucca Magica, Il Bouquet, Francesco Auriemma, Pianeta Fitness, Agenzia Immobiliare Milianti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore altri 6 pomarancini sono risultati positivi al coronavirus. Gli altri due casi in altrettanti Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità