comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Coronavirus, Burioni: «Per ostacolare il virus servono le giuste precauzioni. Dipende da noi»

Politica martedì 01 dicembre 2015 ore 18:55

Pescucci resta in Consiglio

Per un vizio procedurale la decadenza della consigliera non è neanche arrivata al voto dell'assemblea: la soddisfazione di Lonzi



VOLTERRA — Nella seduta convocata per ieri, 30 novembre alle 21,15 a Palazzo dei Priori, al primo punto all'ordine del giorno del Consiglio Comunale c'era la proposta di decadenza del consigliere Margherita Pescucci, eletta a maggio 2014 nella lista Uniti per Volterra e poi uscita a dicembre 2014 dalla maggioranza per confluire con Simone Lonzi nel gruppo misto. Ma al voto non si è neanche arrivati e quindi Pescucci resta in Consiglio.

Secondo l'amministrazione la consigliera, dai verbali, era risultata assente a tre sedute del Consiglio senza addurre giustificate motivazioni pertanto,  per la maggioranza doveva essere portata all’attenzione dell’assemblea elettiva la decadenza della carica. 

Lonzi in qualità di capogruppo aveva spiegato che secondo lui non c'erano i termini per la surroga, avendo Pescucci giustificato le proprie assenze; per l'ex assessore la maggioranza voleva "far fuori una consigliera dell'opposizione usando un tecnicismo".

Durante l'assemblea di ieri sera, Lonzi ha contestato la procedura. "Il documento (comunicazione del Sindaco prot. N 16420 datata 03/11/2015 , all'oggetto 'AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI CONTESTAZIONE DELL'ASSENZA INGIUSTIFICATA'parlava di inizio procedimento di contestazione dell'assenza ingiustificata facendo riferimento ad un fantomatico ex art 15 commi 5,6,7 dello statuto comunale che in realtà non esiste - spiega Lonzi - Ho contestato questo vizio formale ad inizio seduta segreta, come prevede il nostro statuto comunale".

Dunque la proposta di decadenza era illegittima da un punto di vista procedurale e quindi non è stata portata al voto dell'assemblea. Con grande soddisfazione dell'ex assessore e ora Capogruppo del gruppo misto in Consiglio: "ha vinto davvero la democrazia". "E' una vittoria politica incredibile - aggiunge Lonzi - Devo ringraziare l'appoggio dei gruppi consiliari Progetto per Volterra con la consigliera Sonia Guarneri e il gruppo Volterra Futura con il capogruppo Paolo Paterni".

"Sono contento per Margherita - conclude il consigliere - che potrà continuare a svolgere il suo ruolo politico al servizio dei cittadini".

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Attualità

Attualità