QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 22°28° 
Domani 22°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 27 giugno 2019

Cultura giovedì 01 giugno 2017 ore 08:25

Quando il multisala ancora non esisteva

Nella Volterra degli anni Cinquanta, il cinema western e d'avventura era il passatempo domenicale preferito dai ragazzi della città



VOLTERRA — Negli anni Cinquanta, con la televisione ancora poco diffusa e l’universo internet completamente inesplorato, il cinema rappresentava una delle forme di intrattenimento più popolare e amato da adulti e bambini. Era il periodo di opere di forte impegno civile e sociale legate al neorealismo che convivevano con film caratterizzati dall’azione e dai colpi di scena. 

Tra questi il genere cappa e spada e i western che richiamavano, soprattutto agli spettacoli domenicali, la partecipazione corale e vivace dei ragazzi di Volterra. L’apice dell’entusiasmo veniva raggiunto all’arrivo salvifico del settimo cavalleria salutato con grida di incitamento e ovazioni seguite da applausi. Figure immancabili e attese con impazienza, i venditori di semi, stringhe di liquirizia e caramelle di menta che, durante l’intervallo, offrivano le loro leccornie al pubblico in sala. Protagonista silenzioso, ma facilmente avvertibile, il fumo che, in contrapposizione a quello degli incendi indiani visualizzato sullo schermo, proveniva dalle sigarette degli spettatori.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità