QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 20°21° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 18 agosto 2019

Attualità giovedì 14 settembre 2017 ore 11:00

Sbandieratori, Ciampelli perde ma il gruppo tiene

Ai campionati italiani ad Ascoli Piceno gli atleti volterrani hanno collezionato buoni risultati



VOLTERRA — Si è conclusa ad Ascoli Piceno la 37^ edizione della Tenzone Aurea, il campionato italiano sbandieratori della massima categoria.

Le venti migliori squadre nel panorama italiano del gioco della bandiera si sono incontrati per decretare il titolo di campione d’Italia nelle 5 specialità tradizionali di singolo, coppia, piccola, grande squadra e musici.
Tutto sommato un bilancio positivo per il Gruppo volterrano che ha confermato la propria posizione a metà classifica già ottenuta l’anno scorso a Bra.

La manifestazione si è aperta venerdì con la tradizionale cerimonia, poi sabato le gare. Il primo esercizio per Volterra è stata la grande squadra, nel complesso un’ottima esibizione che poteva ambire alla finale ma due cadute di bandiera sono troppe in un campionato e così si è posizionata al 14esimo posto.

I musici si sono posizionati al decimo posto grazie anche alla “sfrontatezza” dei campioncini under 15 che hanno colmato la mancanza di alcuni elementi senior nel gruppo musici.

A fine mattinata è toccato ai singoli. L’esibizione dei volterrani è stata caratterizzata dal vento che ha disturbato non poco tutti gli esercizi. Filippo Silvestri è stato costretto a semplificare i suoi passaggi che non sono risultati così all’altezza di un campionato tanto da non andare al di là della 37esima posizione. Trentanovesima posizione per Alessandro Pucci, mentre Fabio Ciampelli nonostante un vento terribile è riuscito a tenere in mano i suoi vessilli e ad eseguire le proprie figure dimostrando di essere un vero campione. Alla fine delle eliminatorie ottava posizione per lui con una classifica da rimontare in finale sebbene fosse distante dal primo di quasi due punti.

La sera erano 10 i singoli in finale e Fabio ha giocato il tutto per tutto, passaggi alla massima difficoltà e alla fine l’asso nella manica, un passaggio quasi impossibile che, se fatto bene, gli avrebbe permesso di raggiungere almeno il podio ma purtroppo proprio l’esercizio finale non gli è riuscito ed ha terminato la sua corsa al settimo posto.

Domenica è toccato alle coppie e alle piccole squadre, ma il maltempo ha costretto la carovana delle bandiere a trasferirsi al palasport con notevoli disagi per i gruppi dovuti anche ad una organizzazione non proprio impeccabile.

Inizio scoppiettante per la coppia formata da Filippo Silvestri e Marco Dell’Aiuto poi nettamente migliorata ma non è andata al di là del 31esimo posto. Grande emozione l’ha regalata invece l’altra coppia volterrana composta da Alessandro Pescucci e Fabio Ciampelli che per colpa di un piccolo dettaglio (un passaggio in più rispetto ai massimi consentiti, ossia una bandiera che invece di girare sopra la testa del compagno, si è staccata dalle mani ed è stata ripresa come se fosse un lancio con il risultato di una penalizzazione) è costato loro la finale con la 14esima posizione in classifica.

Ultima esibizione in programma la piccola squadra. Nessun errore, ottima prestazione e decimo posto in classifica.

Per la cronaca si sono laureati campioni italiani: per il singolo Alessandro Tortorici della contrada di S.Maria in Vado di Ferrara; per la coppia Baraldi/Malagoli dell’Ente Palio di Ferrara; per la piccola squadra Città Murata di Montagnana; per la grande squadra sempre Città Murata di Montagnana e per i musici il Sestiere Solestà di Ascoli Piceno.

La combinata, che vedeva la somma del migliore piazzamento di ogni singola specialità ha visto trionfare l’Ente Palio del Niballo di Faenza. Retrocedono in A2 Gli Sbandieratori Arquatesi di Arquà Polesine (PD), Maestà della Battaglia di Quattro Castella (RE) e la Contrada Il Pozzo di Seravezza (LU).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità