Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA19°34°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Cultura martedì 15 luglio 2014 ore 12:51

Anche la poesia protagonista a VolterraTeatro

L'appello fatto da molti intellettuali per Volterra ha raccolto numerosi consensi: aderiscono poeti, scrittori, letterati per stringere una cordata di corpi e di parole intorno ai luoghi della terra franata



VOLTERRA — Anche la poesia sarà protagonista alla XXVIII edizione del festival VolterraTeatro in programma nella città etrusca dal 21 al 27 luglio.

La Ferita. La storica manifestazione, a cura di Carte Blanche e con la direzione artistica di Armando Punzo, si propone di fare del Carcere e della Città un solo grandissimo palcoscenico naturale, intorno al tema della 'Ferita' che ha colpito Volterra nei mesi scorsi. A partire dalla tragedia dei crolli delle mura medievali tutti gli eventi del festival, che conferma la storica vocazione alla contaminazione dei più avanzati linguaggi dell'arte con teatro, musica, danza, poesia e arti visive, saranno attraversati da un unico filo rosso e rappresenteranno momenti di una sola complessa riflessione sul tema della ferita.

L'appello degli intellettuali. Alla poesia sarà dedicata l'ntera giornata di sabato 26 luglio con 'La ferita, il Volo – Maratona poetica per Volterra', da un’idea di Alessandro Agostinelli e Roberto Veracini, in collaborazione con Ultima Frontiera, La società Italiana dei Viaggiatori, Volterra Jazz, Cepem, Caffè dei Fornelli. L’evento nasce da un appello fatto da molti intellettuali per Volterra e chiamerà a raccolta poeti, scrittori, letterati per stringere una cordata di corpi e di parole intorno ai luoghi della terra franata. L'appello che ha riscosso un clamoroso successo e raccolto già numerosissime e prestigiose adesioni. Sarà quindi una maratona che si articolerà in due momenti.

In Piazzetta dei Fornelli. Il pomeriggio si svolgerà la prima parte della maratona in Piazzetta dei Fornelli e nelle aree circostanti le zone della frana. Ci sarà una performance di Michele Munno che completa l'inedita installazione dedicata alla straordinaria figura dell'artista irregolare Skillinger che l'artista allestisce quest'anno a VolterraTeatro. Ai poeti verranno consegnati delle sfere in gesso del diametro di 7 cm che essi lanceranno nel dirupo provocato dal crollo delle mura medioevali: nel lancio la sfera si spaccherà in due parti rivelando il profilo dello Skillinger che salta. A seguire, è previsto un aperitivo al suggestivo tramonto del Caffé dei Fornelli.

A Porta all'Arco. Alle 22,30 appuntamento con un suggestivo momento notturno nei pressi di Porta all'Arco, impreziosito da interventi musicali a cura di Volterra Jazz e CEPEM- Centro Etrusco di Perfezionamento Musicale con la straordinaria partecipazione dei musicisti Mirco Mariottini e Francesco Ponticelli.

Il Rosso Fiorentino. Nella Pinacoteca Civica di Volterra sarà ospitato un progetto speciale dedicato al dipinto della Deposizione di Rosso Fiorentino con Il Panno Acotonato dello Inferno, di Teatri 35,una performance di tableaux vivants ispirata ai quadri di Rosso Fiorentino e Pontormo, costruiti sulla musica e realizzati con disarmante semplicità di mezzi: poche stoffe, pochi oggetti per dare spazio alla potenza espressiva dei corpi degli attori che, facendosi modelli e attrezzisti, compongono le tele dinanzi agli spettatori (giovedì 24 luglio). In occasione della presenza al Festival Teatri 35 condurrà anche Dalla perturbazione all'armonia un originale laboratorio teatrale sulla tecnica dei tableaux vivants, incentrato sull’opera di Rosso Fiorentino, in particolare sul dipinto della Deposizione di Volterra.
Ad accompagnare la composizione dei tableaux vivants anche una sessione di live sketching dei disegnatori di Urban Sketchers insieme ai laboratoristi del workshop di disegno dal vivo, Drawing on stage in Tuscany, condotto da Simonetta Capecchi, che oltre ai Tableaux Vivants dei Teatri 35 seguiranno anche l'evento di teatro collettivo a cura di Archivio Zeta del 25 luglio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La lista denuncia presunte irregolarità e vuol vederci chiaro sulle 317 schede nulle: scatta così il ricorso al Tribunale amministrativo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità