Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA-0°8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Politica sabato 13 giugno 2020 ore 15:32

"Per Sasso Pisano... si può fare peggio di così?"

Una veduta di Sasso Pisano

Il circolo locale del Pd attacca l'amministrazione Ferrini, lamentando il degrado dell'area e auspicando investimenti per lo sviluppo turistico



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — "Quali possibilità di ripartenza per il turismo nella nostra Comunità?" è la domanda retorica rivolta all'amministrazione Ferrini dal circolo Pd di Sasso Pisano. Una domanda alla quale fa seguito un elenco di varie 'lamentele' relative alle condizioni in qui si trovano la frazione e il territorio circostante.

"Il Percorso delle Fumarole versa in condizioni disastrose - scrivono dal Partito democratico - con punti pericolosi ed impercorribili, frane... e protezioni di appoggio distrutte o che non ci sono più. Inoltre, da 10 mesi è stata fatta la chiusura dell'anello del circuito delle Fumarole, che non consente il passaggio ai già numerosi turisti e che impedisce ai proprietari dei castagneti di poter raggiungere la loro proprietà. Il Biolago è ancora chiuso, senza conoscere date di eventuale apertura e ad oggi senza nessun progetto di copertura, la quale darebbe un contributo rilevante in termini di ricadute e sostegno alle attività commerciali. Arredo urbano: una cosa veramente vergognosa la gestione del verde pubblico e dei parchi giochi fatiscenti e in condizioni di pericolosità. La segnaletica: siamo all'anno zero. Manca la segnaletica. Il territorio è sprovvisto di ogni tipo di indicazione delle bellezze e luoghi di interesse storico turistico nelle strade di accesso alla comunità e strategiche per coloro che vengono da fuori. Sarebbe necessario installare i totem, che danno la lettura completa del territorio, delle sue bellezze ed attività".

E non finisce qui l'elenco di ciò che per i dem non va. Ancora dal Pd di Sasso Pisano, con qualche suggerimento per il sindaco: "Crediamo che sia importante valorizzare il sito Sacro Termale, i percorsi delle Fumarole, Il borgo medievale della Leccia e la Madonna del libro, la chiesina del Michelucci, il museo, il Biolago ed ogni altra tipologia di azienda. I cimiteri di Sasso Pisano e La Leccia in stato di abbandono. Immobili fatiscenti: Affrontare il problema della pericolosità degli immobili di Sasso Pisano e della torretta storica della Leccia. Gli ingressi al territorio comunale da ogni latitudine versano in condizioni precarie come ad esempio la strada di Vecchienne dove il cartello di ingresso nel comune scivolato è scomparso nell'erba da anni. Il tratto iniziale che si trova nel comune di Monterotondo ha bisogno del ripristino del manto stradale che con la dovuta segnaletica valorizzerebbe il territorio". 

"Mai un minimo di interessamento della Giunta Ferrini in 11 anni - commentano amareggiati dal Pd - nonostante petizioni fatte dai cittadini. Questi esempi concreti, che ogni cittadino può verificare, evidenziano una differenza abissale tra i grandi annunci sui giornali e sui social, fatti dal Sindaco e smentiti dalla realtà oggettiva. In questi anni il nostro territorio per politiche miopi e limitate a “il piccolo è bello” è stato ridotto così. Vogliamo ricordare inoltre che oltre il 90 per cento dei proventi della geotermia derivano dalla Vallata del Cornia".

“Invitiamo tutti i cittadini a riflettere - concludono - poiché con politiche di cura e di sviluppo, potrebbero esserci le condizioni per il rilancio e la ripresa in termini di occupazione, offrendo servizi di qualità e segnando una inversione allo spopolamento. Il Corona Virus ha dimostrato che la qualità della vita nelle piccole comunità è sicuramente migliore che nelle grandi città. Occorre impegno, progettualità, ricerca e studio dei problemi, non chiacchiere e propaganda".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore altri 6 pomarancini sono risultati positivi al coronavirus. Gli altri due casi in altrettanti Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità