QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 18 novembre 2019

Attualità sabato 24 ottobre 2015 ore 17:15

Dall'arte al jazz

Lo storico e filoso Marco Pierini è il nuovo vice presidente dell'associazione Volterra Jazz che si arricchisce grazie alla sua preziosa esperienza



VOLTERRA — L’incontro conviviale di mercoledì 21 ottobre per festeggiare i risultati della collaborazione nata tra l’associazione Volterra Jazz e l’Asp Santa Chiara per aiutare e sostenere il processo di integrazione di giovani migranti nella città, ha visto la presenza del dottor Marco Pierini in qualità di nuovo vice presidente dell’associazione Volterra Jazz.

I 23 anni di attività dell’associazione, l’amore per la musica e soprattutto per Volterra sono i motivi per i quali Pierini ha accettato di essere parte attiva nell’associazione. "Volterra Jazz - spiega il presidente Aldo Martolini - è estremamente gratificata di questa qualificata collaborazione; siamo sicuri che ciò rappresenterà non solo un aiuto per la realizzazione del proprio progetto culturale ma anche un riferimento importante per le istituzioni cittadine".

La biografia del dottor Pierini arriva da un articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore del 24 Settembre 2015. E' uno dei 13 italiani fra i 20 nuovi direttori dei musei italiani, "selezionati a partire da 1.200 curriculum da una commissione guidata da Paolo Baratta, direttore manager della Biennale, che per ogni istituzione ha proposto al ministro Dario Franceschini una terna entro cui scegliere".
Marco Pierini, 49 anni, è uno storico dell'arte e filosofo; ha conseguito la laurea e il dottorato di ricerca in Estetica all’Università degli Studi di Siena. È stato direttore, dal 1998 al 2007, del Museo Diocesano di Pienza. Dal 2002 al marzo 2010 ha diretto il Centro Arte Contemporanea di Siena, prima ospitato al Palazzo delle Papesse e dal giugno 2008 al Santa Maria della Scala col nome di SMS Contemporanea. Ha diretto poi, dal giugno 2010 al dicembre 2014, la Galleria civica di Modena. E' direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia.
Ha insegnato a lungo ‘Arte contemporanea e media’ e ‘Filosofia delle immagini’ all’Università degli Studi di Siena e dal 2010 al 2015 ‘Storia dell’arte contemporanea’ all’Accademia di belle arti di Carrara. Attualmente è docente a contratto di Storia dell’arte contemporanea’ all’Università di San Marino. È socio ordinario e direttore della sezione d’arte dell’Accademia Senese degli Intronati. Ha pubblicato circa 250 contributi su argomenti d’arte medievale, d’arte contemporanea, di estetica e di musica. Ha diretto la collana discografica 21st Records (Horus Music) e collaborato per alcuni anni alla rivista “InSound”.



Tag

Mattia, la «sardina» che ha riempito Piazza Maggiore contro Salvini: «Non conosco Prodi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca