comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:57 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 24 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Cronaca giovedì 29 ottobre 2020 ore 17:15

Dieci nuovi contagi tra Volterra e Pomarance

L'Ausl Toscana nord ovest, nelle ultime 24 ore, ha rilevato 6 nuovi casi di coronavirus a Volterra, 4 a Pomarance, 2 a Riparbella, 1 a Montescudaio



VOLTERRA — Crescono i contagi da coronavirus in provincia di Pisa - 198 nuovi casi nelle ultime 24 ore stando al bollettino della Regione Toscana - e sono 13 i casi che riguardano i Comuni della Val di Cecina. L'Azienda Usl Toscana nord ovest ha riferito oggi di 6 nuovi casi emersi fra i cittadini di Volterra, 4 a Pomarance, 2 a Riparbella e 1 a Montescudaio.

"I casi sono presi in carico dal dipartimento di igiene e prevenzione per le procedure di prassi - ha fatto sapere il sindaco di Volterra, Giacomo Santi, in riferimento ai sei positivi emersi nelle ultime ore -. I laboratori e gli uffici di igiene e prevenzione stanno lavorando a pieno regime per rintracciare, testare e isolare tutti i casi positivi ed i loro contatti stretti per tenere sotto controllo il contagio. Le persone positive nel nostro Comune ad oggi sono ventuno (21). Si raccomanda il massimo rispetto delle norme e delle prescrizioni in tutti i contesti"

La Ausl, dopo aver comunicato ieri di aver riaperto il reparto Covid-19 dell'ospedale Lotti di Pontedera, ha fatto sapere che nel nosocomio pontederese sono già occupati 20 dei 24 posti letto disponibili per Covid-19, uno dei quali fra i quattro di terapia intensiva.

L'azienda sanitaria ha anche annunciato uno screening a tappeto per tutti gli ospiti e il personale delle Rsa a partire da lunedì 2 novembre, considerato che il contagio da Covid-19, nelle residenze per anziani non autosufficienti del territorio (province di Massa Carrara, Lucca Pisa e Livorno), ha colpito 359 dei 4623 ospiti e 158 dei 4815 operatori. Lo screening non si limiterà alle Rsa, ma interesserà anche le residenze sanitarie per disabili, le residenze assistenziali e le comunità familiari per anziani autosufficienti. In totale saranno circa 10.300 i tamponi antigenici rapidi che saranno utilizzati in questa prima campagna di monitoraggio, che l’Ausl è intenzionata a ripetere periodicamente, come prevedono le ordinanze della Regione Toscana. Per r registrare e tracciare i tamponi sarà utilizzata una app dedicata.

L’Azienda Usl Toscana nord ovest, infine, ha avviato una ulteriore ricerca di alberghi sanitari per accogliere persone positive al Covid-19.

Le camere (almeno 8 per struttura) saranno destinate a "pazienti Covid provenienti dagli ospedali in dimissione protetta - è stato specificato -, cioè clinicamente guariti ma ancora potenzialmente contagiosi, oppure a positivi asintomatici o paucisintomatici per i quali non è appropriato il ricovero in ospedale e che non dispongono di una casa adeguata ad ospitarli in sicurezza. Negli alberghi sanitari possono anche essere ospitati contatti stretti di casi positivi qualora non sia possibile garantirne l’isolamento adeguato a casa".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca