Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:VOLTERRA16°29°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Attualità mercoledì 30 settembre 2015 ore 17:15

Disponibilità dalla Regione su Solvay e discarica

L'assessore Fratoni

Il sindaco Buselli ha incontrato l'assessore Fratoni: "rassicurazioni sulle royalties". Con i sindaci della valdicecina confronto sul sito di Buriano



VOLTERRA — "Un primo incontro costruttivo con rassicurazioni circa la questione delle royalties". E’ il commento del sindaco di Volterra Marco Buselli al termine dell’incontro di questa mattina, 30 settembre, in Regione alla presenza dell’assessore all’ambiente Federica Fratoni. Buselli è arrivato a Firenze insieme al Consigliere con delega del Comune di Volterra Massimo Fidi per parlare della Solvay e di varie questione ad essa legate. 

LA SOLVAY E IL TERRITORIO. Quattro i punti che sono stati affrontati nell'incontro. La sicurezza dell'abitato di Saline di Volterra, connessa all'assetto idrogeologico dell'area ed alla necessità di mettere in sicurezza la frazione. Poi la questione idrica, legata al futuro degli invasi, della disponibilità di acqua di alta qualità in prospettiva per il consumo potabile e alla modalità che prevede la delocalizzazione di pozzi, anche ad uso industriale, lungo l'asta del Fiume Cecina, "scelta che è passata in contrasto con il Comune di Volterra". Inoltre, la questione del lavoro, legata al modello produttivo "che rischia di essere del tutto incompatibile con il territorio ed il suo sviluppo armonico, ma anche legata al declino della Salina e al futuro delle concessioni". Tema di estrema importanza quello delle concessioni minerarie, anche alla luce della difficile situazione della ex Saline di Stato, realtà storica della frazione volterrana dove si produce sale e che recentemente ha presentato un piano industriale per il rilancio che le permetta di uscire dalla crisi.
Infine, come detto, è stata affrontata la questione royalties, "giusto compenso di cui il territorio ha diritto, per poter mitigare i danni e poter rilanciare le economie dell'area".

"Ringrazio l’assessore per il tempo che ci ha dedicato e per la disponibilità dimostrata – dichiara il primo cittadino - L'assessore ci ha promesso che la questione delle royalties verrà affrontata, come pure verrà tenuto conto delle istanze, da valutare volta per volta, assieme alle questioni che abbiamo illustrato stamani, che il Comune di Volterra ha sempre inteso porre come imprescindibili". 
Sulla questione acqua illustra il sindaco: "c'è coscienza anche della necessità di tutelare la risorsa idrica ad uso potabile, soprattutto in prospettiva futura". "In questo senso - aggiunge Buselli - torna con forza il tema, mai risolto, dell'invaso da realizzare e delle risorse che servono per farlo".

LA DISCARICA DI BURIANO. Nella giornata di oggi si è svolto, sempre in Regione, anche l’incontro tra l’assessore Fratoni e i sindaci della Valdicecina sulla discarica di Buriano che si trova nel Comune di Montecatini Val di Cecina ed è gestita dall’Azienda Servizi Valdicecina, la partecipata totalmente pubblica di cui fanno parte i Comuni di Montecatini, Volterra, Pomarance, Castelnuovo e Casale Marittimo. Ricordiamo che la Provincia ha disposto la chiusura del sito in seguito alle analisi dell'Arpat che hanno riscontrato il superamento di sostanze inquinanti, come ammoniaca e metalli pesanti, nelle acque sotterranee del sito e, sempre secondo Arpat sono "state ampiamente superate le quote di progetto approvate, stante un surplus di rifiuti conferiti, e di conseguenza" è arrivata" la necessità di cessare i conferimenti nonché di procedere alla messa in sicurezza dell’impianto". 
Buselli spiega che "l’assessore e il suo staff hanno dimostrato grande disponibilità a venire incontro alle esigenze di un territorio che si sta trovando in grosse difficoltà con la sospensione improvvisa dell'attività della discarica comprensoriale di Buriano".
"Come sindaci - aggiunge - siamo convinti di poter cogliere anche le nuove sfide che la riduzione dei rifiuti e l'incremento della differenziata ci mettono davanti, ma dobbiamo esser messi nelle condizioni di poter andare avanti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Intervento di miglioramento nella zona a favore di residenti e turisti. La soddisfazione del sindaco Santi per quanto fatto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità