Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:VOLTERRA17°31°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Palazzuolo sul Senio (Firenze), le ricerche del piccolo Nicola

Attualità giovedì 03 settembre 2015 ore 19:00

E la guerra ci sistemò: i ricordi di chi c'era

Le testimonianze di chi ha vissuto sulla propria pelle il secondo conflitto mondiale raccolte in un documentario



VOLTERRA — Il valore della memoria per non dimenticare e tramandare alle nuove generazioni un passato che ha segnato profondamente migliaia di uomini e donne. Con questo spirito sabato 5 settembre, alle 18 nella Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori, Volterra ospita la proiezione di “E così la guerra ci sistemò”, interviste sul passaggio del fronte nell'estate del 1944. Un video realizzato da Tagete Edizioni in collaborazione con la Regione Toscana e i Comuni della Valdera .

Il filmato, che raccoglie interviste a 120 persone dei 16 Comuni coinvolti nel progetto, dura 2 ore e racconta ricordi di guerra, della fame, della violenza, dei soldati tedeschi e di come i cittadini cercavano di difendere le proprie case e poi le stragi, la Liberazione e l’arrivo degli alleati

Un video che, anche nelle parole degli anziani volterrani, riporta al presente un passato che non va dimenticato per garantire alle nuove generazioni un futuro di democrazia e di pace.  

Oltre 80 ore di filmati registrati: la seconda guerra mondiale da Calci fino a Pomarance, passando da Pontedera e arrivando anche a Montopoli. Un lavoro capillare quello effettuato da Tagete Edizioni, da Michele Quirici, Valentina Filidei, Lorenza Pucci e Carla Capannini e che si riassume in un dvd (più libro).

Una occasione per conoscere la storia dalle vive parole di chi l'ha fatta e vissuta.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Era un quadro nell'ufficio del sindaco, che è stato restituito a San Giusto. Buselli aveva reso noto il fatto, Santi ha precisato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Attualità