Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:VOLTERRA6°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, la lezione di Burioni: «Il vaccino ha salvato 500 mila vite in Europa. Vogliatevi bene e vaccinatevi»

Cultura venerdì 23 gennaio 2015 ore 15:25

Etruschi From Lakota: in uscita il nuovo disco

'Non Ci Resta Che Ridere' uscirà lunedì 26 gennaio. Si annuncia un altro successo per la band composta da 5 ragazzi di Pomarance e Castelnuovo



VAL DI CECINA — A due anni dalla pubblicazione del disco d'esordio I Nuovi Mostri, che ha consacrato gli Etruschi From Lakota come band rivelazione del 2013, il quintetto toscano torna con un nuovo attesissimo album dal titolo Non Ci Resta Che Ridere

La band, nata a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Val di Cecina, è composta da 5 ragazzi del territorio dell'Alta Val di Cecina: Simone Sandrucci (Chitarra Elettrica, Chitarra Slide, Banjo, Armonica), Pietro Marini (Chitarra Acustica, Chitarra 12 Corde), Diego Ribechini (Basso, Chitarra Baritona), Luigi Ciampini (Batteria, Percussioni), Dario Canal (Voce).

L'album, che uscirà il 26 gennaio 2015 come il primo per Phonarchia Dischi, ha beneficiato della produzione artistica di Nicola Baronti ed è stato mixato dallo stesso Baronti in collaborazione con Antonio Castiello (Jambona Lab). Lo studio di registrazione utilizzato è stato, come per il precedente lavoro, il White Rabbit Hole studio, base della crew di Phonarchia dischi.

Le canzoni degli Etruschi parlano di argomenti quali il lavoro, la vita, la morte e la religione. Si dichiarano sensibili allo sterminio perpetrato ai danni dei Pellerossa, inteso come paradigma della cancellazione delle culture autoctone, al punto di inserire nella denominazione della band il richiamo ai Lakota di Toro Seduto. Una presa di posizione che ricorda il celebre film di Roberto Benigni "Non Ci Resta Che Piangere" in cui i protagonisti cercano di impedire la partenza di Cristoforo Colombo per evitare, così, la "scoperta dell'America" e i disastri che ne sarebbero conseguiti per le popolazioni indigene. 

Non Ci Resta Che Ridere è un disco di canzoni d'autore, un disco rock, con influenze che spaziano dal country al gospel. Dario Canal, frontman della band, racconta così il nuovo album: "questo disco rappresenta per noi la libertà di essere sé stessi, di sentirsi liberi, di vivere, di morire, di piangere, di ridere". "Abbiamo avuto la possibilità - aggiunge - di crescere come una pianta, di cantare come un gallo e di essere fedeli come un cane quando c'è il sole."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera e nel comprensorio del Cuoio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità