Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:04 METEO:VOLTERRA18°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Cronaca sabato 19 aprile 2014 ore 06:15

Faccia a faccia con il lupo

L'allevatore sardo Giovanni Antonio Zizi racconta come ha salvato le sue pecore con l'aiuto dei cani nella sua azienda in località Santa Lucia



VOLTERRA — "Ho visto il gregge nervoso e mi sono allarmato: il lupo era lì in attesa; sono riuscito a farlo scappare con l’aiuto dei cani, era un lupo, non un cane, ne sono”. Così l'allevatore sardo Giovanni Antonio Zizi racconta il faccia a faccia che ha avuto nei giorni scorsi con il predatore delle sue pecore nell'azienda poco lontano da Volterra.
L’azienda agricola dei fratelli Zizi, tre allevatori sardi,si trova in località Santa Lucia, al confine con un’area protetta e dall’inizio dell’anno ha perso una cinquantina di capi tra agnelli e pecore. Dei capi catturati dai lupi solo della metà Zizi ha trovato i resti, degli altri niente.
“La pecora sarda - spiega l'allevatore - ha bisogno di pascoli e di aria aperta: il lupo ci costringe a farle dormire in stalla e ad un continuo stress che non gli fa bene". "In passato - aggiunge - poteva capitare, era anche abbastanza normale perdere uno-due capi l’anno, ma questa è ora una situazione fuori controllo”.
“Noi saremo l’ultima generazione di allevatori - afferma Zizi - non perché i nostri figli non ne vogliono sapere, ma perché fare questo mestiere è sempre più complicato: i lupi, come gli ungulati, contribuiranno a spopolare le nostre montagne e colline da tutte quelle attività che fino ad oggi le hanno mantenute sane". "Però - conclude - perchè il problema sia davvero capito deve succedere questo”.
Fonte: Coldiretti

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Covid, in provincia di Pisa accertate 42 nuove positività al coronavirus in un giorno. Il dettaglio dei Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Imprese & Professioni

CORONAVIRUS

Attualità