Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Politica venerdì 25 novembre 2022 ore 19:00

Geotermia, tra proroga e nuova gara

L'assessora regionale Monni risponde al consigliere Petrucci sul procedimento per il nuovo bando delle concessioni geotermiche, in scadenza nel 2024



FIRENZE — Botta e risposta tra Fratelli d'Italia e Giunta regionale sulle scadenze delle concessioni geotermiche. L'argomento, infatti, è arrivato in Consiglio regionale con l'interrogazione del consigliere di opposizione Diego Petrucci, alla quale ha risposto l'assessora all'Ambiente Monia Monni.

L'interrogazione chiedeva di conoscere il termine esatto entro il quale scadranno le concessioni attualmente in vigore e se la Regione avesse attivato il percorso formale per indire il nuovo bando di gara. Le scadenze delle concessioni, comunque, come dichiarato dall'assessora, sono allineate al 2024.

"In Toscana sono presenti 33 centrali attive, dislocate in otto concessioni geotermoelettriche in scadenza, il cui titolare è Enel Greenpower Italia - ha spiegato Monni - la Regione ha avviato uno studio propedeutico, per il quale è in corso di definizione un accordo di collaborazione scientifica con l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio nazionale delle ricerche, ed è in corso la formalizzazione di un gruppo di lavoro per la predisposizione della gara". 

"Ci muoviamo su due binari paralleli: da una parte la continua richiesta della possibilità di proroga e, parallelamente, ci stiamo strutturando per fare la gara - ha aggiunto - sulla possibilità di proroga ho discusso anche ieri con il ministro, che ha dichiarato quanto meno la disponibilità a valutare quali possano essere le strade per venire incontro alle esigenze dei territori toscani. Si tratta, comunque, di una gara il cui valore complessivo risulterà molto elevato, superiore a tutte le gare finora gestite dalla Regione".

"Grazie all’assessore per la novità che porta all’attenzione l’apertura del ministro rispetto alla possibile proroga - ha commentato Petrucci - tutti sappiamo che la gara è la più complessa che la Toscana abbia mai affrontato, ci saremmo aspettati che la Regione si fosse messa in moto in tempo per arrivare alla scadenza naturale delle concessioni senza il rischio di una fase di interregno che sarebbe disastrosa per tutti".

Per Petrucci, infatti, la strada da seguire è anche quella della proroga. "Dev’essere sufficientemente ampia, almeno decennale - ha concluso - una proroga corta sarebbe probabilmente ancor più dannosa dell’eventuale interregno. La nostra geotermia è un’eccellenza a livello mondiale. Con gli interventi e gli investimenti già messi sul campo dall’attuale concessionario potrebbe arrivare a coprire il 6% del fabbisogno nazionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi, inseriti nel bollettino regionale che monitora l'andamento dell'epidemia, rientrano tra gli 87 accertati tra ieri e oggi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità