comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Coronavirus, Burioni: «Per ostacolare il virus servono le giuste precauzioni. Dipende da noi»

Attualità giovedì 22 gennaio 2015 ore 17:50

Frane: il Comune presenta il conto alla Regione

Occhipinti, Buselli, Rossi

Chiesta la liquidazione di oltre 2milioni di euro per i lavori eseguiti in somma urgenza dopo i crolli nella città etrusca dello scorso anno



VOLTERRA — Una nota informa che l' amministrazione comunale di Volterra il 19 gennaio 2015 ha provveduto a richiedere alla Regione Toscana la liquidazione di 2.207.105,86 euro sul finanziamento richiesto. Si tratta della somma già anticipata dal Comune fino ad oggi per gli interventi di somma urgenza realizzati a seguito del crollo in Via Lungo le Mura di gennaio e di quello dello sperone in Piazza Martiri della Libertà a Marzo dello scorso anno.

Dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei Ministri, furono previste risorse, oltre che dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Regione Toscana che si impegnò per 3 milioni di euro.

Lavori in somma urgenza che in parte sono già stati eseguiti, e che in parte continueranno in entrambe i cantieri. Secondo i dati diffusi dall'amministrazione lo scorso 16 ottobre, in occasione del taglio del nastro in Via Lungo le Mura, era previsto un impegno di spesa, sui due cantieri, per una cifra pari a 3.467.489,91, circa 3 milioni e mezzo di euro.
Sempre nel documento del 16 ottobre si parlava di un impegno di spesa contabilizzato pari a 2.337.550,29 euro. Rispetto alla rendicontazione presentata alla Regione, dunque, uno scarto di circa 130mila euro. Si tratta di una cifra relativa, spiegano dall'amministrazione, a lavori non ancora completati e quindi non ancora rendicontati.

La cifra richiesta, dunque, ammonta a poco più di 2milioni e 200mila euro ed è stata corredata dalla consegna dal parte del responsabile unico dei lavori, l'architetto Marco Occhipinti, di relativi fascicoli.  Si tratta di 12 fascicoli in doppia copia conforme relativi al crollo del tratto della cinta muraria medievale di via Lungo le Mura di Porta all’Arco e 18 fascicoli relativi alla messa in sicurezza e consolidamento della cinta muraria prospiciente piazza della Dogana. 

Il sindaco di Volterra Marco Buselli in una nota ringrazia l’architetto Occhipinti "per la grande responsabilità che si è assunto oltre che per il grande lavoro svolto in occasione di una delle più grandi calamità che hanno colpito Volterra da sempre e non solo". 

Lo stesso architetto, responsabile dell'ufficio tecnico del Comune di Volterra, che ha chiesto al sindaco una aspettativa da questo incarico. Andrà a ricoprire un incarico temporaneo presso il Comune di Fucecchio, dopo aver vinto una selezione pubblica: da febbraio sarà a fare il dirigente nel settore "Assetto del territorio e lavori pubblici". 
A chi dovrà sostituirlo a Volterra, Occhipinti lascia un compito non facile. Infatti, se la prima parte dei fondi spesi per i lavori è stata appena rendicontata, restano altri milioni in ballo e ancora i due cantieri aperti.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Attualità

Attualità