Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA11°23°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Attualità sabato 13 giugno 2015 ore 23:25

Fuori dalla fabbrica chiusa resta vivo il presidio

I sindaci e il cast del format tv 'Dall'Inferno al Paradiso' con i lavoratori della Smith che sono stati messi in libertà senza stipendio



VOLTERRA — Se quella di ieri era stata una giornata di tensione alla Smith Bits di Saline di Volterra con le contestazioni ad alcuni dirigenti dopo la decisione dell'azienda di collocare i lavoratori in libertà, animi un po' più sereni nella giornata di oggi, sabato 13 giugno, al presidio fuori dallo stabilimento di via Traversa.

Non è un sabato qualunque. La fabbrica è chiusa, la sbarra abbassata, il parcheggio vuoto, la bandiera americana ammainata. E al presidio permanente fuori dai cancelli ci sono, a fianco dei lavoratori che si riuniscono lì ormai da settimane, i familiari e i cittadini comuni che portano un dolce sotto i gazebo.

Dipendenti che, lo ricordiamo, da ieri sono a casa e senza stipendio: l'azienda li ha collocati in libertà dopo il rifiuto dei lavoratori di far uscire gli scalpelli pronti non rimuovendo il blocco delle merci in uscita, attuato per protesta contro la procedura di mobilità per la chiusura dello stabilimento che pende sui 193 della Smith dal 27 aprile scorso.

Nel pomeriggio al presidio la visita del cast, tra cui l'attrice Francesca Rettondini, del programma televisivo 'Dall'inferno al Paradiso' che sarà girato in Val di Cecina per l'associazione Recupero e Sviluppo della Valle del Cecina. Associazione che ha presentato oggi il format tv e che ha voluto annullare i festeggiamenti in solidarietà ai dipendenti della Smith.

Arrivano anche i sindaci di Volterra Marco Buselli e Pomarance Loris Martignoni e poi Sandro Cerri di Montecatini Val di Cecina per portare ancora una volta la loro solidarietà del territorio ai dipendenti e confrontarsi con loro.

Sindaci che torneranno certamente al presidio anche domani, domenica 14 giugno, quando nel primo pomeriggio arriverà a Saline anche una troupe televisiva della trasmissione di Michele Santoro in onda poi giovedì in prima serata su La 7.

Sul fronte sindacale i lavoratori adesso non possono che attendere la presentazione del piano industriale il prossimo 19 giugno all'Unione industriali a Pisa, alla quale quasi certamente parteciperanno in massa fuori da Confindustria i dipendenti. Hanno costituito l'assemblea permanente con la possibilità di riunirsi in sala mensa qualora ci siano nuove comunicazioni o decisioni da prendere. Assemblea alla quale ha annunciato che parteciperà nei prossimi giorni il presidente della Toscana Enrico Rossi

Indetto anche, da lunedì 15 a venerdì 19 compresi, lo sciopero per quei lavoratori esclusi dalla procedura di messa in libertà, per solidarietà con i colleghi.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un nuovo caso registrato a Pomarance e altri sette in comuni del versante "Valli Etrusche". I numeri dei vaccinati sulla zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Politica