Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità venerdì 12 giugno 2015 ore 23:05

Buselli: "l'azienda tradisce nervosismo"

Il sindaco invita "a mantenere il sangue freddo e rafforzare l'unità dei lavoratori e della comunità, che si stringe attorno ai lavoratori"



VOLTERRA — "L'azienda ha sprecato un’occasione davvero unica di potersi presentare all'appuntamento del 19 giugno con le migliori buone intenzioni dalla propria parte, tradendo invece una bella dose di nervosismo gratuito". Questo il commento del sindaco di Volterra Marco Buselli sulla comunicazione arrivata questa mattina dalla direzione dell'azienda Smith Bits di Saline di Volterra della messa in libertà dei lavoratori che rischiano il licenziamento. Che è arrivato in una nota nel pomeriggio, mente questa sera, 12 giugno, come segnale di vicinanza ai lavoratori, il sindaco è al presidio dalle 22 alle 3.

Buselli invita "a mantenere il sangue freddo e rafforzare l'unità dei lavoratori e della comunità nel suo complesso, che si stringe attorno ai lavoratori della Smith senza se e senza ma; questa è la posizione di tutti i sindaci".

Nel tardo pomeriggio, invece, davanti allo stabilimento le proteste dei lavoratori nei confronti di alcuni dirigenti dell'azienda. Dipendenti che hanno sfogato la loro rabbia, in una giornata difficile, difficilissima, in cui da parte dell'azienda, insieme alla messa in libertà dei lavoratori, è stata chiesta anche la cassa integrazione ordinaria per mancanza di commesse. Mentre l'amministratore delegato di Smith Giuseppe Muzzi dovrebbe arrivare dagli States per la presentazione del piano industriale il 19 giugno. 

Ed è sul piano che torna il primo cittadino di Volterra: "mi auguro comunque che tutto questo tempo sia servito all'azienda a buttar giù un piano industriale degno di questo nome; sarebbe inaccettabile infatti se, dopo non aver dato alcun segno di spirito collaborativo finora, l'azienda non avesse neanche preparato un piano credibile"

Il sindaco Buselli attraverso la sua pagina Facebook ha anche sollecitato n intervento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi: "chiedo che il Presidente Rossi metta al primo posto della sua agenda la situazione della Smith, dato anche il segnale negativo di oggi non può essere sottovalutato e fa si che il fattore tempo in questa vicenda diventi sempre più determinante".

Risposta da parte del presidente che non si è fatta attendere. Fra le proposte di Rossi "verificare se sia possibile ottenere una riduzione del costo dell’energia, e di come sostenere la ricerca e lo sviluppo finalizzate all'innovazione, oltre a promuovere la formazione e la riqualificazione del personale a sostegno della competitività aziendale, e anche di come ricercare possibili sinergie con le attività di clienti nazionali di Smith Bits come Enel ed Eni".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca