Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:06 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità venerdì 12 giugno 2015 ore 15:25

Smith: tutti fuori dai cancelli

Inevitabile la tensione dopo la messa in libertà dei lavoratori: ora sono senza salario mentre su di loro pende la procedura di mobilità



VOLTERRA — Animi inevitabilmente accesi davanti allo stabilimento di via Traversa da quando questa mattina, 12 giugno, è arrivata la comunicazione da parte della direzione dell'azienda Smith Bits di Saline di Volterra della messa in libertà dei lavoratori che rischiano il licenziamento.

Qualche tensione quando alcuni lavoratori, usciti nel piazzale dello stabilimento alla notizia, hanno ammainato la bandiera americana che sventola, insieme a quella italiana e a quella dell'Ue, davanti alla sbarra. Gesto non gradito dalla direzione dell'azienda.

In visita al presidio nella tarda mattinata anche i sindaci di Volterra e Pomarance. Buselli e Martignoni costatano una situazione critica e ribadiscono la solidarietà delle istituzioni ai lavoratori.

Tuttavia, ora la battaglia si sposta tutta sul piano sindacale, in attesa del 19 giugno, quando l'azienda presenterà il piano industriale a Confindustria. Infatti, i lavoratori, sia quelli in turno che gli altri arrivati a Saline in breve tempo, che si erano radunati davanti allo stabilimento, hanno subito istituito una assemblea permanente.

Resta dunque il blocco in uscita e i lavoratori sono in libertà, senza salario. Tutti fuori dallo stabilimento, al presidio davanti ai cancelli, tranne una decina di lavoratori impiegati nella parte amministrativa dato che non sono stati collocati in libertà in quanto non lavorano solo per lo stabilimento di Saline, ma anche per altri stabilimenti della Smith in Italia.

Si attenderà quindi il 19 giugno quando a Pisa all'Unione Industriale arriveranno in sostegno a rsu e sindacati anche cittadini e lavoratori con gli autobus. Mentre si valuteranno probabilmente nelle prossime ore ulteriori mosse sindacali contro la messa in libertà. Anche se ormai la strada sembra tracciata, con l'inasprirsi di un conflitto fra azienda e lavoratori in questa difficile vertenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A lanciare l'sos il presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio: "Numero destinato a calare ancora senza misure di sostegno e bandi"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca