QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°10° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 16 novembre 2019

Attualità mercoledì 08 aprile 2015 ore 14:44

Geotermia, risorsa per i Paesi in via di sviluppo

Alcuni prodotti della Comunità del cibo - immagine di repertorio

La Fao ha pubblicato un rapporto sulle opportunità nell'energia geotermica: possibili usi del calore naturale nella produzione e nella lavorazione del cibo



ROMA — La geotermia potrebbe aiutare a combattere la fame nel mondo: l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura ha diffuso ieri, 7 aprile, il rapporto "Uses of Geothermal Energy in Food and Agriculture" (Usi dell`Energia Geotermica nel Settore Agricolo e Alimentare). Nel documento la Fao individua nell'energia geotermica una opportunità per la produzione e la lavorazione del cibo più efficienti e sostenibili nei Paesi in via di sviluppo. Un po' come avviene con la Comunità del Cibo ad Energie Rinnovabili che riunisce nel distretto geotermico della Toscana quelle aziende che usano la geotermia nei loro processi produttivi. Prodotti come la birra di Sasso Pisano o i formaggi di Monterotondo Marittimo, che saranno protagonisti anche all'Expò di Milano.

In alcuni dei Paesi in via di sviluppo, circa la metà di tutto il cibo prodotto viene perso dopo il raccolto: ciò è dovuto, secondo l'organizzazione, in parte alla mancanza di energia a prezzi accessibili per la lavorazione. Ed il calore della terra potrebbe essere utilizzato per essiccare i cibi, pastorizzare il latte e sterilizzare i prodotti, nelle parti del mondo dove l`incremento della lavorazione del cibo può portare anche ad un notevole aumento della sicurezza alimentare. L'essiccazione può prolungare, infatti, la durata di conservazione di pesce e vegetali, e renderli disponibili tutto l`anno, anche in tempi di siccità. 
L`energia geotermica è anche una fonte primaria per il riscaldamento di serre, terreni e bacini d`acqua per l`acquacoltura. Secondo lo studio della Fao usare il calore geotermico per le serre, riduce le infezioni micotiche e taglia i costi per il combustibile dell'80 per cento.

Il report individua 38 Paesi che utilizzano l'energia geotermica direttamente per la produzione agricola e circa 24 Paesi la usano per produrre elettricità: Islanda, Costa Rica, El Salvador, Kenya, Nuova Zelanda e Filippine soddisfano oltre il 10 per cento del loro fabbisogno energetico tramite fonti di calore naturali. Dei 23 Paesi in via di sviluppo che usano l'energia geotermica, la maggioranza la utilizza solo per riscaldare gli ambienti, lasciando il suo notevole potenziale per gli usi agricoli inutilizzato. Innovativi progetti di agricoltura geotermica sono in corso in meno della metà di questi Paesi, ad esempio in Algeria, dove si sta promuovendo la costruzione di vivai ittici.
Tra i paesi in via di sviluppo che hanno più da guadagnare dall'utilizzo dell`energia termica in agricoltura vi sono quelli della cosiddetta Cintura di Fuoco lungo la Placca del Pacifico, come il Messico, l`Indonesia, le Filippine e vari paesi lungo la Costa Pacifica dell`America Meridionale. Così come anche l`Etiopia e il Kenya nella Valle del Rift in Africa, e le economie in transizione dell`Europa dell`Est, tra cui la Romania e la Macedonia. 

Mentre il petrolio e il gas possono essere cari e difficilmente disponibili in molte parti del mondo, i 42 milioni di megawatt (MW) di energia che si stima vengano irradiati dai 5000 gradi celsius del centro della terra non si esauriranno prima di miliardi di anni.

Secondo la Fao i costi di avviamento rimangono la principale barriera per i Paesi in via di sviluppo ad esplorare gli usi dell`energia geotermica su scala più ampia, rendendo ancor più necessario che i governi assumano un ruolo decisivo nell'attrarre investimenti e nel creare contesti politici che sostengano il settore.



Tag

Sentenza Cucchi, Di Maio: «Salvini dovrebbe scusarsi con la famiglia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità