Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA10°19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Cultura giovedì 24 aprile 2014 ore 08:30

Grande partecipazione agli incontri del Progetto Archeologia e Storia

​Il ciclo di incontri, giunto alla sua quarta edizione e organizzato dal Gruppo Archeologico Velathri – SOS Volterra, è stato dedicato al tema 'Dal periodo etrusco al “romano imperiale” nel Volterrano'



VOLTERRA — Anche questa’anno si è concluso con successo il ciclo di 8 incontri del Progetto Archeologia e Storia, giunto alla sua quarta edizione e organizzato dal Gruppo Archeologico Velathri – SOS Volterra.
Il ciclo di incontri ha avuto per titolo Dal periodo etrusco al “romano imperiale” nel Volterrano e le splendide location del Centro Studi S.M.Maddalena, messo gentilmente a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, ed il Museo Guarnacci con la guida d’eccezione del suo Direttore, hanno fatto da cornice agli incontri che hanno visto alternarsi i vari relatori.
Gli iscritti sono stati oltre 60, con una media di presenze agli incontri pari a 45/50 persone e circa il 20% degli intervenuti provenivano da fuori Volterra. Sono 800 gli euro raccolti e donati in beneficienza al responsabile della conduzione della Casa di accoglienza di S.Girolamo, nella cerimonia di chiusura tenutasi in calce all’ultimo incontro. 
Dal punto di vista tecnico, negli incontri sono state affrontate diverse materie quali, l’arte di fare la guerra, le necropoli, le tombe e l’arte funeraria, l’evoluzione della metallurgia, nonché un focus specifico sul periodo tardo repubblicano ed alto imperiale romano, in particolare sui monumenti, le ceramiche, le epigrafi, le monete e le statue del periodo.
Al successo dell’iniziativa ha contribuito la professionalità dei vari relatori, il Dottor Burchianti Fabrizio direttore del museo Guarnacci, il Dottor Furiesi Alessandro responsabile della Pinacoteca Civica, la Dottoressa Lisa Rosselli vice responsabile degli scavi dell’acropoli di Castello e Claudio Gazzarri responsabile del Gruppo Archeologico di SOS Volterra, che hanno affascinato con le coinvolgenti materie trattate.
Il Gruppo Archeologico Velathri – SOS Volterra ringrazia per il contributo dato alla buona riuscita dell'organizzazione: il Comune di Volterra e l’Assessorato alla Cultura, la Pro Volterra, la sezione Soci dell’Unicoop Firenze sezione di Volterra, la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.
"Il ringraziamento più forte - scrive il Gruppo Archeologico in una nota -  va, naturalmente, a tutti coloro che hanno assistito con incredibile interesse ed attenzione ai vari incontri; a tutti va un arrivederci, speriamo, al prossimo anno per una quinta edizione del Progetto Archeologia e Storia che, nelle intenzioni del responsabile del Gruppo Archeologico, dovrebbe vedere affrontato un nuovo periodo storico ancora più interessante e ricco di eventi per il nostro territorio".

Fonte: Gruppo Archeologico Velathri – SOS Volterra

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Altri tre casi nel Comune di Pomarance, tre nuovi contagi in zone del versante Valli Etrusche. Il punto sulle vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca