Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA18°31°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei, Belgio e Danimarca si fermano al 10' per il tributo ad Eriksen

Interviste venerdì 23 maggio 2014 ore 07:50

La condivisione è la chiave per il futuro del territorio

Il candidato sindaco di Sinistra Democratica Pomarance Marco Garfagnini illustra la sua proposta di governo



POMARANCE — A poche ore dal voto amministrativo di domenica 25 maggio Marco Garfagnini, candidato sindaco della coalizione Sinistra Democratica Pomarance, risponde ad alcune domande sul programma elettorale.

Quali sono i punti cardine del vostro programma per il governo del territorio?
“Il nostro programma è basato su una diversa impostazione dell'attività amministrativa, riportando una attenzione politica per la soluzione e la gestione delle problematiche. Ribadiamo la necessità di costruire percorsi di informazione con i cittadini e con gli operatori di ogni singolo settore interessato, affinchè la macchina amministrativa sia in grado di dare risposte alle nostre esigenze. Gestire, condividere e modulare ogni singolo aspetto della vita amministrativa per sostenere i cittadini e proporre soluzioni a tutela delle fasce più deboli, delle famiglie e della possibilità di vivere nei nostri paesi.
E' naturale che il nostro programma parta dal tema del lavoro e che affronti poi tutte le tematiche amministrative, ma ribadiamo l'importanza di un forte collegamento con tutti i programmi amministrativi delle altre coalizioni di centrosinistra dell'Alta Val di Cecina”.

Si tratta, quindi, di una politica di area?
“Ricompattare politicamente ed amministrativamente i nostri 5 comuni è un presupposto fondamentale per dare una risposta alle tante difficoltà del nostro territorio. Purtroppo le divisioni di questi ultimi 5 anni hanno dimostrato come una Val di Cecina spaccata non riesca a far valere le nostre esigenze. Non è un caso se l'ultimo intervento importante sia la manutenzione straordinaria della ss68 da Cecina a Saline di Volterra, al quale sarebbero dovuti seguire gli interventi sulla ss439, ma che nessuna delle tre liste civiche della nostra zona ha provato a sostenere.
Allo stesso modo, coinvolgendo tutti i Comuni della nostra area, ma anche quelli della costa, dobbiamo finalmente operare tutti insieme per la soluzione del problema idrico per le nostre famiglie e per le aziende del territorio. Operare tutti insieme per un progetto condiviso come quello di Pian di Goro, tra Montecastelli e Monteguidi, per concludere un percorso lungo 60 anni che ha visto molte proposte ma nessuna realizzazione. Abbiamo però bisogno di realizzare un vero progetto esecutivo, da finanziare immediatamente. Oltre ad attrarre nuovi posti di lavoro abbiamo anche il compito di difendere quelli esistenti e di garantire il rispetto delle condizioni di lavoro e della dignità dei lavoratori".

Quale pensate debba essere il ruolo del Comune nel territorio?
"All'interno dell'Alta Val di Cecina ogni Comune ha un ruolo fondamentale, solo se compatti possiamo ottenere le risposte che esigiamo per i nostri concittadini e le nostre imprese. Pomarance, Volterra, Castelnuovo, Montecatini e Monteverdi sono tutti ugualmente importanti, ognuno con le proprie peculiarità, e con tutti i loro paesi. Dobbiamo insieme sfruttare tutti i nostri punti di forza e superare gli aspetti di debolezza. Sono convinto che Pomarance possa tornare ad offrire molto all'intera area, lavorando con gli altri, ma mettendo a disposizione, ognuno di noi, le proprie competenze ed energie. Noi proponiamo di tornare ad una progettazione unitaria su molti temi, utilizzare lo strumento degli accordi di programma fra enti locali, per ricercare finanziamenti a livello regionale, nazionale ed europeo, ma anche per mettere a frutto le risorse che abbiamo a disposizione".

Una domanda che abbiamo rivolto a tutti i candidati: quale può essere una parola chiave per il futuro di Pomarance e della Val di Cecina?
"Condivisione. Quello che è mancato in questi ultimi anni. Condivisione del territorio, dei punti di forza e delle debolezze, per poter risolvere i problemi e dare una prospettiva migliore al nostro territorio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ciclista caduto nell'oasi del Masso delle Fanciulle è stato individuato a tarda sera dai Vigili del Fuoco e portato all'ambulanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Cronaca

Spettacoli